Respirazione diaframmatica (parte 3 di 3) – Il forum in sintesi

Respirazione diaframmatica (parte 3 di 3) – Il forum in sintesi

Articolo della serie “Come cantare meglio: il forum in sintesi“.
Abbiamo raccolto per voi tutti i migliori suggerimenti, della nostra community, su appoggio e sostegno, per aiutarvi a migliorare la  respirazione diaframmatica e  capire come respirare di diaframma.

Donna Elvira, ha scritto:

Chi usa didatticamente il verbo “spingere” nell’accezione negativa del termine, in genere canta sulla fibra e non sulla morbidezza. Se provi a “parlarti” il pezzo usando solo fiato come se stessi “sussurrando” puoi verificare come lavora la parte sotto.


Cigno, ha scritto:

A mio avviso, la vera cartina tornasole e’ sempre la gola: se sento tensioni lì, vuol dire che sto esagerando il movimento muscolare nella zona collo.
E’ un po’ come se, per sollevare un peso col bicipite, utilizzassi anche schiena, spalle e gambe!!


Utente sconosciuto, ha scritto:

Per imparare a controllare l’emissione del fiato vorrei consigliarti un esercizio classico e molto divertente che mi suggerì la mia insegnante di canto quando andavo a lezione. Procurati una candela e accendila. Metti la fiamma davanti alla bocca, quindi inspira. Soffia l’aria verso la fiamma cercando di non farla spegnere e mantenendo il flusso d’aria costante.
Se fai spegnere la fiamma ripeti l’esercizio tenendo la candela alla stessa distanza finchè non riesci a tenerla accesa; se invece, finito il fiato, la fiamma è ancora accesa avvicina la candela un pochino e ripeti l’esercizio. Avvertenze: avvicinare troppo la candela al volto può procurare antipatiche ustioni; eseguire l’esercizio in un ambiente privo di materiali infiammabili; non indossare abiti in materiali sintetici.
Scherzi a parte la mia insegnante mi disse che questo esercizio ha origini antiche, ma soprattutto ho potuto constatarne l’utilità personalmente. E poi è un giochino divertente!


Lola, ha scritto:

Il punto dove “dovresti” sentire l’appoggio e appena sotto la fascia ombelicale.
se provi ad emettere uno “sc” quando avrai quasi finito il fiato potrai sentire un maggiore appoggio e potrai renderti conto del punto esatto.

Link correlati

Se vuoi approfondire l’argomento, leggi l’intero post nel forum.