Ciao A tutti! Smile

É da un po' di tempo che rifletto sulla tecnica di emissione dei/delle cantanti arabi, ricco di parecchie sfumature e passaggi velocissimi molto caratteristici... mi chiedo, è possibile imparare a cantare in questo modo? Qual'è l'elemento essenziale che caratterizza questo tipo di canto? Esiste del materiale (testi e/o metodi) che può aiutarmi (per il momento mi sono procurato alcuni cd e sto ascoltando/imitando queste inflessioni)?

Pensavo di rivolgermi a qualche persona proveniente da quella cultura, magari mi consiglia qualcosa...

e voi? cosa potete dirmi a riguardo? cosa mi consigliate?

Grazie a tutti per le risposte Laughing

finalmente!uno a cui piace la lingua araba , si la musica araba non è affatto male ...il problema è imparare la lingua . studio arabo da 4 anni e t'assicuro è tutt'altro che facile ...cmq i più famosi cantanti arabi credo abbiano spiccate doti naturali . Wink

mmm...allora...sono stata a un seminario sul canto indiano. pure loro cantano parecchio diversamente da come siamoo abituati. secondo me l'unico modo è trovarsi in quelle terre e chiedere a loro come fanno. credo davvero che ci siano poche altre soluzioni....perchè mentre noi stiamo qua a inclinare cartilagini o a immascherare i suoni, loro lo fanno per bagaglio culturale...eh, ti cidevi trovare^_^

Mi aspettavo qualche risposta in più... accidenti Sad

mi spiace, io personalmente non so proprio come si faccia....

Ciao, adoro l'approccio medio-orientale al canto.
Anche l'evitare il vibrato sulle note prolungate (non so se sempre tuttavia, ho poco materiale) fa capire come il frutto bianco della musica sia colto da diverse mani in parallelo con estremo studio.
In mancanza di testi, proviamo a creare un discorso basandoci su ascolti e pratica.
Le caratteristiche ondulazioni sonore sono il passaggio di registro da voce piena (registro medio) a falsetto, oppure da registro di petto a registro medio, oppure un'altra soluzione? Secondo voi?

Magnifica idea! Laughing tempo fa su ebay avevo visto un testo che parlava proprio del canto arabo e probabilmente faceva riferimento sia alla cultura che ai modi tecnici.... però non mi ricordo il titolo né l'autore accidenti... Crying or Very sad Ad ogni modo penso che questo discorso possa stimolare le menti di chi come me si è un po' stufato dei soliti modi di cantare... come per la danza, anche il canto è vario! Non fossilizziamoci solo su un genere.... potrebbe essere la nostra fine! Cool

Sarebbe interessante leggere quel testo.
Per la varietà degli stili sono il primo a confermare, se posso consigliare una canzone (genere metal con influenze medioorientali):
Orphaned Land - Ocean's Land (The Revelation)
Video su Youtube: CLICCA
Da ascoltare tutta, inoltre a fine canzone c'è una piccola parte pura di canto tradizionale.

Se qualcuno vuole approfittare di questo esempio per entrare nel discorso e ipotizzare l'uso di qualche impostazione particolare, è benvenuto Smile

  • 8
    Post
  • 4236
    Visualizzazioni