ho iniziato da poco canto ma non posso continuare.
tuttavia noto che certe note alte ( tipo do 4 )
viene meglio col cuscino in bocca( idea nata per non disturbare )
il suono viene piu corposo e meno faticoso.
come mai?
forse il cuscino carica i bassi?

cmq non comprendo bene se la voce di testa e' in sostanza un falsetto rinforzato.
il maestro sostiene che il meccanismo e' il medesimo
( lo forese ne parla )
pero altre scuole dicono che testa, mix, falsetto o falsettone sono cose diverse.
forse si ma la differenza con me e' minima.

io tocco il do 4 ( molto nasale e poco credibile..)
con il meccanismo falsetto..piu corposo ma non " voce alla mercury!

adesso io non riesco piu a usare note tipo sol 4( che nel 2000 pensavo di fare in falsetto)

e arrivo al re4 ( poco credibile )

il mio maestro sostiene che gia da autodidatta ero gia un po nella mix voice..

incasinato?
beh si..ma e' proprio cosi
riassumo

1 ) col cuscino che tappa la voce in altezza e' credibile un poco

2 ) falsetto e testa; come distinguerli?

3 ) come baritenore dove potrei ambire ? ( voce credibile.....anche se didatticamente sono in head suona non " vendibile " non " radio e quindi head fara' dire " canta in falsetto! "

4 ) valuto un operazione leggera alle corde: acido ialuronico..o cmq piccol " taglietti " certo non obbiettivo cambio sesso

se potete un aiuto
grazie..

Gianni

Il cuscino penso soffochi i suoni. Può essere che ti dia una maggiore propriocezione, cioè percezione interna dei suoni, anche se col termine si designa più in senso lato la percezione di ciò che ci accade non potendolo vedere.
"cmq non comprendo bene se la voce di testa e' in sostanza un falsetto rinforzato."
Dipende dalla definizione di entrambi :). A me piace sfrondare i termini, quindi secondo me quasi nessuna risonanza è completamente di petto e questo è provato dalle vocali, la cui componente armonica che le distingue risuona nella bocca, quindi non nel petto.
E' tutto un mix, e ritengo che le note acute siano semplicemente più efficienti acusticamente con una maggiore componente faringea e per questo intendo sfruttarla meglio. Ma già naturalmente tutta la componente armonica tende a migrare in quella zona.
Per intenderci è ciò che usato in modo eccessivo ed analogo nelle note medio basse, dà il timbro alla Laurenti :D.

Quelle scuole a cui ti riferisci penso di capire che classifichino il tutto come timbriche. Per falsetto intendono la presenza di aria nel suono, Mika, Bee Gees, Bon Iver, gli yodel di Negramaro, Coldplay, qualche volta Elisa, tra le donne, ma moltissime altre.
Per falsettone rinforzato, pensano ad un suono appoggiato, timbricamente più ricco, senza aria e con volume e maggiori possibilità di modulazione, lirico tipo controtenore, Andreas Scholl, Philippe Jaroussky, al di fuori dal barocco Klaus Nomi , oppure una voce più piena ma non connessa come i sovracuti di Matt Bellamy dei Muse.
Voce di testa e mix sfumano poi moltissimo come definizioni a seconda di tratti non dipendenti dal registro come colori chiari o scuri, vocali aperte o chiuse oppure arbitrariamente a seconda dell'altezza.
Quasi tutti hanno in mente gli acuti di Stevie Wonder, Bruno Mars, Michael Jackson come misto e i sovracuti metallari come voce di testa. Ma a distinguere il Mi4 metallaro, aperto e aggressivo da quello di Stevie Wonder in Higher Grounds (quanto canta "higher!") più dolce, meno tagliente, caldo e in "pianto", è principalmente la vocale ed il colore ;).

Ciao...eh, sei incasinato evidentemente perché nessuno ti ha chiarito le idee, perché a sua volta incasinato...vabbè. Ma hai un maestro o no??? se è un vero maestro dovrebbe chiarirti tutti i dubbi...
Senza sentire la tua voce si potrebbero dire anche str.ate, non sapendo a quale categoria di estensione appartiene la tua voce.
Il falsetto appartiene ad UNA DELLE 3 possibilità di IMPOSTAZIONE del suono degli ACUTI. Le altre 2 sono: VOCE NATURALE E VOCE COPERTA (usata nella lirica per aumentare la potenza del suono bypassando la zona di passaggio ).
Il falsetto è per definizione un tipo di voce povero di armonici e privo di dinamica, quindi dove è impossibile ALZARE IL VOLUME. Se alzi il volume, non sei in falsetto, ma IN VOCE NATURALE, e stai utilizzando particolarmente la cassa armonica nella testa (dietro al naso) che risuona particolarmente sulle frequenze acute (per questo col cuscino in bocca riesci a fare gli acuti, perché sei costretto a proiettare la pressione d'aria del diaframma- energia sonora-verso il naso, pratica assolutamente corretta per impostare le note inizialmente, ma poi dovrai arricchirle di frequenze spostando glottide e bocca). tutto qui. IL suono lo puoi modificare utilizzando anche altre casse di risonanza, l'interno della bocca e della gola appunto, che arricchiscono il suono e quindi lo fanno sembrare più grave, la nota rimane la stessa, è solo questione di aggiungere o togliere alla nota la possibilità di risuonare nelle 3 principali casse di risonanza. Spero di esser stata chiara, buon canto! Ti consiglio di sperimentare un suono acuto su una nota singola e provare a modificare le casse di risonanza che si possono muovere. Buon lavoro!

  • 3
    Post
  • 103
    Visualizzazioni