ansie e dubbi da principiante. aiuto

Salve a tutti , sono nuovo qui nel forum e ancora più nuovo nel canto. Premetto che sono un ragazzo di 21 anni che ha sempre avuto la passione della musica ma ha cominciato a suonare la chitarra da molto poco (7 mesi) e ad apprendere qualche rudimento di base di canto da autodidatta (complice la mia ragazza che a mio avviso è una cantante già ben formata anche se è da 3 anni che va a lezione).
Premetto anche che sto ancora all'inizio e mi ha solo dato qualche lezione lei per la repsirazione diaframmatica e qualche esercizio per l'intonazione, che diciamo so già usare abbastanza bene per essere un principiante ma ancora ne ho poca padronanza quando si tratta di cantare.
E' da 3 settimane che mi esercito sull'intonazione e sulle scale, quindi ho provato a calcolare la mia estensione e sono certo che ho 3 ottave comprendenti il falsetto, vado dal sol2 al sol5, solo che ho una voce di petto molto poco sfruttabile in quanto al massimo arrivo a fare con "comodità" il re4 dopodichè devo passare al falsetto. Quindi mi ritrovo ad avere una buona voce dal do3 al do4, cioè tutta la terza ottava ma non riesco a sfruttare le note piu alte che ho in falsetto.
Pensate che ho qualche possibilità avendo solo un ottava buona e cantabile per ora? Imparerò a fare le note più alte o sarò costretto a usare sempre il falsetto? Ciò che canto io sta tra il rock e il cantautorato d'autore, quindi fatevi un idea voi e consigliatemi, se potete. Comincerò a prendere lezioni di canto fra un mesetto, credo. Grazie in anticipo per le risposte.

@mojo-pin ha scritto in ansie e dubbi da principiante. aiuto:

Salve a tutti , sono nuovo qui nel forum e ancora più nuovo nel canto. Premetto che sono un ragazzo di 21 anni che ha sempre avuto la passione della musica ma ha cominciato a suonare la chitarra da molto poco (7 mesi) e ad apprendere qualche rudimento di base di canto da autodidatta (complice la mia ragazza che a mio avviso è una cantante già ben formata anche se è da 3 anni che va a lezione).
Premetto anche che sto ancora all'inizio e mi ha solo dato qualche lezione lei per la repsirazione diaframmatica e qualche esercizio per l'intonazione, che diciamo so già usare abbastanza bene per essere un principiante ma ancora ne ho poca padronanza quando si tratta di cantare.
E' da 3 settimane che mi esercito sull'intonazione e sulle scale, quindi ho provato a calcolare la mia estensione e sono certo che ho 3 ottave comprendenti il falsetto, vado dal sol2 al sol5, solo che ho una voce di petto molto poco sfruttabile in quanto al massimo arrivo a fare con "comodità" il re4 dopodichè devo passare al falsetto. Quindi mi ritrovo ad avere una buona voce dal do3 al do4, cioè tutta la terza ottava ma non riesco a sfruttare le note piu alte che ho in falsetto.
Pensate che ho qualche possibilità avendo solo un ottava buona e cantabile per ora? Imparerò a fare le note più alte o sarò costretto a usare sempre il falsetto? Ciò che canto io sta tra il rock e il cantautorato d'autore, quindi fatevi un idea voi e consigliatemi, se potete. Comincerò a prendere lezioni di canto fra un mesetto, credo. Grazie in anticipo per le risposte.

Ciao io studio canto da quasi un annetto la prima cosa credo che sia improbabile che tu arrivi al sol5 in voce innanzitutto bisogna chiarire se stai usando la notazione americana o italiana il re4 e proprio impossibile che lo prendi di petto mentre se intendi il re3 in notazione italiana puo essere che dopo quella nota hai il cambio di registro se vai in falsetto dopo il re3 potresti essere un basso che non ha risolto il passaggio mentre se usi il re4 in notazione italiana potresti essere un tenore che mi sembra logico andare in falsettone dopo il re4 poi bisogna ascoltare la tua voce capire se hai un timbro scuro o chiaro se quel tuo do3 fino a do4 in notazione italiana do2 do3 potrebbe essere la tua tessitura di petto non riesci perche non puoi salire piu di petto devi girare o in misto o in voce di testa per il resto il falsetto lascia stare a quante note arrivi non e tanto importante devi risolvere prima la voce piena e poi ti concentri su quel discorso fin dove arrivo col falsetto perche e solo un abbellimento in certe zone perche poi e brutto e difficile cantare una canzone tutta in falsetto e inoltre a lungo andare danneggia le corde vocali se usato sempre

devi postare qualcosa, elencare le note così non è significativo.

p.s. Non è l'estensione a fare una Voce o un Canto, si possono trovare infiniti in una sola nota (lo studio dei risuonatori, che permettono di trasformare lo SPETTRO ARMONICO a parità di altezza tonale).
Poi, tanto per citare nomi che credo possano esserti noti, Jacques Brel ha donato canzoni meravigliose e una teatralità autentica -anche vocalmente, ma la voce era naturalmente la risultante di qualcosa di più ampio- nella sua urgenza usando una voce anche duttile, però sicuramente poco sviluppata timbricamente, per non parlare dell'estensioneJohnny Cash cantava su un'ottava e mezza, con qualche salto sugli ultragravi; Leonard Cohen ha sempre cantato su un'ottava e mezza, con sussurri, soffiati e false corde; David Tibet di Current 93 è stonato eppure musicalissimo, e salmodia/declama su un'ottava, più o meno... mi fermo, ma gli esempi sono davvero tanti

@sèlavy ha scritto in ansie e dubbi da principiante. aiuto:

p.s. Non è l'estensione a fare una Voce o un Canto, si possono trovare infiniti in una sola nota (lo studio dei risuonatori, che permettono di trasformare lo SPETTRO ARMONICO a parità di altezza tonale).
Poi, tanto per citare nomi che credo possano esserti noti, Jacques Brel ha donato canzoni meravigliose e una teatralità autentica -anche vocalmente, ma la voce era naturalmente la risultante di qualcosa di più ampio- nella sua urgenza usando una voce anche duttile, però sicuramente poco sviluppata timbricamente, per non parlare dell'estensioneJohnny Cash cantava su un'ottava e mezza, con qualche salto sugli ultragravi; Leonard Cohen ha sempre cantato su un'ottava e mezza, con sussurri, soffiati e false corde; David Tibet di Current 93 è stonato eppure musicalissimo, e salmodia/declama su un'ottava, più o meno... mi fermo, ma gli esempi sono davvero tanti

Ma concordi su quello che ho detto sleavy?

Appena potro vi manderò qualcosa, non so dove postarlo, quindi magari indicatemi voi. Comunque vi posso assicurare che non sono un basso, al 100 per cento perchè ho pochissime note basse, e anche quando parlo ho una voce medio-alta. Quei pochissimi che hanno avuto la sfortuna di sentirmi, mi hanno detto che ho una voce molto calda, sopratutto sulle note medie (pressapoco dal re 3 fino al si3, che sono note molto comode per me) comunque esercitandomi di piu e sostenendo di piu con il diaframma ho notato che canto anche con buona facilita il do 4 e il re 4, se sto in forma anche il mi... ho una voce alta di natura, e sono certo delle note che faccio perchè ci ho fatto tanti esercizi sulla tastiera e sulla chitarra, e anche con qualche app per il telefono ( non ridete per favore). Comunque per farvi chiare le idee, mi viene facile cantare canzoni dei nirvana (tranne quando kurt urla),elliott smith, e un po tutto il grunge e l'alternative anni 90 in generale ( sto cercando di imparare drive dei incubus, anche se il ritornello mi rimane molto difficile), quindi ripeto, sono abbastanza certo delle note che faccio

@mojo-pin ha scritto in ansie e dubbi da principiante. aiuto:

Appena potro vi manderò qualcosa, non so dove postarlo, quindi magari indicatemi voi. Comunque vi posso assicurare che non sono un basso, al 100 per cento perchè ho pochissime note basse, e anche quando parlo ho una voce medio-alta. Quei pochissimi che hanno avuto la sfortuna di sentirmi, mi hanno detto che ho una voce molto calda, sopratutto sulle note medie (pressapoco dal re 3 fino al si3, che sono note molto comode per me) comunque esercitandomi di piu e sostenendo di piu con il diaframma ho notato che canto anche con buona facilita il do 4 e il re 4, se sto in forma anche il mi... ho una voce alta di natura, e sono certo delle note che faccio perchè ci ho fatto tanti esercizi sulla tastiera e sulla chitarra, e anche con qualche app per il telefono ( non ridete per favore). Comunque per farvi chiare le idee, mi viene facile cantare canzoni dei nirvana (tranne quando kurt urla),elliott smith, e un po tutto il grunge e l'alternative anni 90 in generale ( sto cercando di imparare drive dei incubus, anche se il ritornello mi rimane molto difficile), quindi ripeto, sono abbastanza certo delle note che faccio

Ecco, quando dici "dal re3 [...] con buona facilità a do4-re4", quella è probabilmente, DATA LA TUA EMISSIONE ATTUALE (perché tutto dipende dall'emissione), la tua TESSITURA... naturalmente "tessitura" è un termine che viene dal canto lirico, e quindi lo prendiamo in prestito. Molto probabile che dopo quel Do4-Re4 tu debba cominciare a "passare" alla consonanza di testa. In lirica quella tessitura corrisponde grossomodo a quella centrale, baritonale.

p.s. Ripeto che la classificazioni hanno un valore (fra l'altro relativo, proprio da un punto di vista filologico) solo nel canto lirico, sarebbe più saggio non occuparcene più di tanto Smile Semmai c'è, ipotizzo, da migliorare lo studio della consonanza di testa, in modo che tu possa impiegare, se lo desideri e ne senti l'esigenza, anche la zona acuta della voce.

@citazione in ansie e dubbi da principiante. aiuto:

poi e brutto e difficile cantare una canzone tutta in falsetto e inoltre a lungo andare danneggia le corde vocali se usato sempre

Scusate se mi soffermo su questo, ma non penso sia vero in assoluto, dipende da come lo si fa, altrimenti come fanno le cantanti liriche e i controtenori, tra cui Nick Pitera e Marcelito Pomoy che lo usano in forma di belting o simil tale. Certo sono ancora giovani, però ce ne sono di più "rovinato" anche tra chi in teoria non usa il falsetto, tra cui Ligabue, Springsteen.

@oblomov ha scritto in ansie e dubbi da principiante. aiuto:

@citazione in ansie e dubbi da principiante. aiuto:

poi e brutto e difficile cantare una canzone tutta in falsetto e inoltre a lungo andare danneggia le corde vocali se usato sempre

Scusate se mi soffermo su questo, ma non penso sia vero in assoluto, dipende da come lo si fa, altrimenti come fanno le cantanti liriche e i controtenori, tra cui Nick Pitera e Marcelito Pomoy che lo usano in forma di belting o simil tale. Certo sono ancora giovani, però ce ne sono di più "rovinato" anche tra chi in teoria non usa il falsetto, tra cui Ligabue, Springsteen.

Si ma che io sappia sono semichiuse le corde non adotte e quindi chiuse bene me lha detto anche uno diplomato in speech level e voice craft

Ciao, credo che in M2 le corde possono essere tanto semichiuse che addotte, hanno solo una superficie di contatto minore ed essendo meno contratte e "gonfie" hanno meno compressione mediale, altrimenti non sarebbero possibili tempi di contatto superiori al 40% Smile. In pratica la chiusura è presente, ma l'aria, passando non trasmette significativamente la vibrazione in profondità. Ci sono variazioni di superficie di contatto all'interno di entrambi i registri, la compressione intesa invece come tempo di contatto cordale dipende da altri fattori, in genere basati anche sull'appoggio, proporzionali al rapporto tra superficie di contatto e tensione cordale oltre che alla massa. Si verificano fughe d'aria sia in presensa di adduzione insufficiente sia quando si dà troppa aria e non si appoggia bene, anche se a volte l'effetto è voluto.
Posso postarti una ricerca che ho trovato che teorizza che il registro dipenda dalla forma di contatto cordale vista in sezione.
Si trovava a pag 27 di questo studio http://www.choralnet.com/paint/pdfdoc/266734.pdf.
ma ora non è più disponibile.
In M2 comunqe il contatto è più cuneiforme, ma lo strato della lamina superficiale è in contatto.

  • 10
    Post
  • 283
    Visualizzazioni