ciao a tutti, ho smesso di cantare diversi anni fa da quando sono diventato un soggetto piu allergico e asmatico, dopo una visita foniatrica mi è stato detto che le mie code vocali erano apposto accusando solo il fatto che non ero allenato, il problema invece è che faccio fatica a intonare perchè credo di avere delle infiammazioni provocate dall'allergia, (e kissa se non si tratti anke di reflusso, premettendo che non ho i sintomi di bruciore allo stomaco, o nel cercar di digerire più volte nell'arco della giornata). Ho provato a assumere come antistaminico zirtec per una settimana per eitare qualke infiammazione allergica (anche se quasi impercettibile e poco fastidiosa) ma in realtà non risolvo più di tanto, anzi mi e capitato che la voce risultava piu irritata. Cosa potete dirmi voi? Spero di avere qualche risposta dal dott brambilla..

Carissimo,

smettere di cantare, se hai la passione per il canto, è la cosa più errata da fare. Foniatri e vocal coach servono proprio per metterti in condizione di cantare in modo corretto e non pericoloso per la salute delle tue corde vocali.

Non èescluso che tu soffra di allergia, come non èè escluso che tu soffra di reflusso. Per potertelo confermare dovrei vedere la tua laringe. In entrambi i casi sconsiglio terapie fai da te.

La cosa più ragionevole da fare è rivolgerti ad un valido insegnante, che possa ascoltare la tua voce ed il tuo livello tecnico e che possa prospettarti i risultati che potresti ottenere. Nel dubbio di avere un qualsiasi problema a carico dell'apparato fonatorio ti suggerirei di effettuare una visita specialistica.

Un abbraccio.

  • 2
    Post
  • 981
    Visualizzazioni