Problemi col passaggio di registro

Buonasera a tutti,
non riesco a capire come mai non riesco a cantare oltre il Re4.
Durante i vocalizzi riesco a fare dal Fa2 al Mi5, quindi vuol dire che il passaggio di registro lo faccio e paradossalmente più mi avvicino al limite acuto più mi sento a mio agio... perciò mi chiedo: come è possibile che ho questa difficoltà con le note alte? So che sono due cose diverse e durante gli esercizi è una cosa meccanica, ma non chiedo troppo, vorrei riuscire ad arrivare decentemente almeno a un Mi4! Invece mi si chiude tutto ... soluzioni? consigli?
Grazie a tutti!

@maryte85 ha scritto in Problemi col passaggio di registro:

Buonasera a tutti,
non riesco a capire come mai non riesco a cantare oltre il Re4.
Durante i vocalizzi riesco a fare dal Fa2 al Mi5, quindi vuol dire che il passaggio di registro lo faccio e paradossalmente più mi avvicino al limite acuto più mi sento a mio agio... perciò mi chiedo: come è possibile che ho questa difficoltà con le note alte? So che sono due cose diverse e durante gli esercizi è una cosa meccanica, ma non chiedo troppo, vorrei riuscire ad arrivare decentemente almeno a un Mi4! Invece mi si chiude tutto ... soluzioni? consigli?
Grazie a tutti!

Mi5????? Forse intendi mi4 tutti hanno difficoltà con le note alte se non c è una buona pressione di fiato il sostegno e appoggio col diaframma e la respirazione sono le cose più importanti e basilari sei sicuro che quel mi4 non è falsettone? Innanzitutto cosi non ti posso dire molto il timbro bisogna sentire se è chiaro su quale note inizi ad avere fatica e tant' altro invia un file audio dove fai dei vocalizzi o almeno dove canti una canzone sarebbe preferibile i vocalizzi cmq non tutti riescono a salire su quelle note in voce piena o in misto in genere in falsettone tipo ad esempio io mi fermo sul do#4 in voce mista dopodiché devo usare il falsettone

Ciao Luca, grazie per la risposta!
Intendo proprio il mi5, come il massimo dove sono arrivata fino ad ora, ma sento che comunque un paio di note più in alto ce le ho perchè ci sto anche abbastanza comoda. Certo, non dico in voce piena, ma dopo aver fatto il passaggio di registro intorno alla zona per me più critica e quindi in genere sul re4.
Mi chiedo come mai poi cantando uso solo la voce di petto e arrivo al re4, quando invece con le scale arrivo alle note sovracute.
E perciò mi sento davvero limitata!
Purtroppo no, non uso il falsettone, canto solo in voce di petto e non riesco a usare anche le note più alte.
Ho un tipo di voce molto chiaro, tipo Elisa o Arisa.

@maryte85 ha scritto in Problemi col passaggio di registro:

Ciao Luca, grazie per la risposta!
Intendo proprio il mi5, come il massimo dove sono arrivata fino ad ora, ma sento che comunque un paio di note più in alto ce le ho perchè ci sto anche abbastanza comoda. Certo, non dico in voce piena, ma dopo aver fatto il passaggio di registro intorno alla zona per me più critica e quindi in genere sul re4.
Mi chiedo come mai poi cantando uso solo la voce di petto e arrivo al re4, quando invece con le scale arrivo alle note sovracute.
E perciò mi sento davvero limitata!
Purtroppo no, non uso il falsettone, canto solo in voce di petto e non riesco a usare anche le note più alte.
Ho un tipo di voce molto chiaro, tipo Elisa o Arisa.

Scusa pensavo fossi un uomo non avevo capito allora il discorso è diverso perché quando sali nei vocalizzi fai degli esercizi che rilasciano i muscoli della laringe e ti permette di prenderle mentre invece forse quando canti irrigidisci la mascella e non sollevi il palato molle devi alzare l ugola e cercare di stare morbida rilasciata e non avvertire tensione ai tessuti laringe non è semplice anche x me che studio da un anno e qualcosa ma ti posso dire che man mano facendo esercizio e sperimentando la troverai la tua voce di testa cantare di petto è piu semplice appoggiare e sostenere i suoni si vede che quando canti sali con troppo petto per questo non riesci ad andare oltre mentre invece nei vocalizzi senza accorgertene sali in misto o di testa

@maryte85 ha scritto in Problemi col passaggio di registro:

Ciao Luca, grazie per la risposta!
Intendo proprio il mi5, come il massimo dove sono arrivata fino ad ora, ma sento che comunque un paio di note più in alto ce le ho perchè ci sto anche abbastanza comoda. Certo, non dico in voce piena, ma dopo aver fatto il passaggio di registro intorno alla zona per me più critica e quindi in genere sul re4.
Mi chiedo come mai poi cantando uso solo la voce di petto e arrivo al re4, quando invece con le scale arrivo alle note sovracute.
E perciò mi sento davvero limitata!
Purtroppo no, non uso il falsettone, canto solo in voce di petto e non riesco a usare anche le note più alte.
Ho un tipo di voce molto chiaro, tipo Elisa o Arisa.

Ciao! Re4 è un buon passaggio per il soprano moderno. Dici che non usi il falsettone, ma se di "petto" ti fermi a Re4, cosa usi per arrivare al Mi5 nelle scale? Se fai il passaggio, in quel punto è molto probabile che passi al registro di "testa", cioè ad un meccanismo che usa parte della corda. Di questo il falsettone è una delle manifestazioni, solo che è comunemente chiamato così solo quando è emesso dagli uomini.
Per intenderci è quanto Elisa canta "siamo luce che cade dagli occhi" in tutte le strofe esclusa l'ultima dove la lancia in belting apparentemente "petto" a riprova della sua duttilità.
Se nelle scale usi una sonorità simile sopra il Re4 è probabile stia utilizzando il falsetto o falsettone.
E' possibile però che utilizzi quello lirico e coperto, che ha più pienezza e ampiezza, ma cantando non riesca a trovare continuità con lo stile più moderno e a vocali aperte che usi.
Preferisco però dividere il discorso petto - testa da quello del registro. Petto e testa sono zone di risonanza, anche se non designate in modo anatomicamente corretto.
Su un Re4 anche se è possibile tu mantenga una produzione sonora abbastanza massiccia, non sono presenti molte consonanze di petto. C'è poi il discorso del misto.
Quasi sicuramente usi un rapporto diverso massa/adduzione su un Re4 rispetto alle tue note basse.
A questo punto, dove la tua produzione massiccia è vicina al limite fisiologico (ma non assoluto) e la fatica aumenterebbe proporzionalmente, potresti pensare di passare appunto al "falsettone" intesa come produzione che usa parte della corda. Ripetere quello che fai nelle scale, per il momento fregandotene della perfezione della dizione ed eliminando lo sforzo.
Penso che i Fa4 di Aretha Franklin e Anastacia, per dire, suonano in belting, ma siano in realtà in voce di testa modificate e distorta in twang, per quanto senza false corde e costrizione.

  • 5
    Post
  • 97
    Visualizzazioni