Tecnica Voicecraft, suggerimenti e pareri

Buongiorno a tutti,

prendo lezioni di canto da due anni ed ho diversi problemi fondamentalmente riassumibili in un'unico atteggiamento: non lascio andare la voce.
Stringo la gola, spesso senza neppure accorgermene, non solo su note per me scomode, come quelle basse, o che mi impauriscono, come quelle alte, ma a volte anche quando canto in un registro centrale su cui sono comunque comoda, lo faccio quasi a livello inconscio.
Non riesco a supportarmi adeguatamente con l'aria, il meccanismo di inspirazione è giusto, il problema sta nell'espirazione, è come se il mio corpo dopo essersi aperto per prendere aria, si irrigidisse non facendola uscire liberamente e quindi non usandola nel modo giusto.
Queste difficoltà fanno sì che io non riesca a cantare con agio, mi sento sempre come se sforzassi (non nel senso dannoso del termine) ma la sensazione bene o male è quella, di una voce che non riesce ad uscire e risuonare come dovrebbe e a cui manca l'agilità e la leggerezza.

Veniamo ora alla domanda:

con la mia insegnante mi trovo molto bene, sia a livello personale che professionale, la adoro, si è instaurato un rapporto ottimo, mi sento capita da lei in tutte le mie difficoltà. Il suo però è un approccio basato sulla respirazione, il rilassamento e la naturalezza. La lezione si svolge con esercizi di tecnica, ovvero vocalizzi, presi dal testo di Juvarra e poi l'esecuzione del brano su cui stiamo lavorando in quel momento.
Da un po' però mi sto chiedendo se per il tipo di difficoltà che ho non serva un approccio più tecnico, come il metodo Voicecraft e volevo avere un parere a riguardo.

Grazie a chi mi risponderà

PS: scusate ho sbagliato sezione avevo più finestre aperte cercando una risposta nelle diverse sezioni del forum ed ho poi inserito la domanda dalla finestra sbagliata!

Cara @junglejulia
Posso dirti che, a parer mio, qualsiasi tecnica porta a risultati se affrontata per bene e a piccoli step.
Ognugna di queste affronta l’argomento in maniera differente ma con un unico scopo...la scoperta della voce! Chiaramente anche gli approcci sono differenti quindi bisogna solo capire quale fa al caso tuo.
Da quel che ho percepito leggendo il tuo messaggio, credo che tu debba soffermarti sulle basi e quindi postura, rilassamento, respirazione e nascita del suono PURO con i concetti base legati appunto al canto...posizione del palato molle...lingua...liberare il suono senza alcuna rigidità... fare degli esercizi specifici che ti aiutano a liberare la voce meravigliosa che è in te, con costanza giornaliera.
Se non si hanno chiari prima questi concetti, sia a livello teorico che a livello pratico, è inutile e deleterio procedere con lo studio di un brano “x” in quanto questa procedura potrebbe essere deleteria innanzitutto per la tua autostima (vedendo che le problematiche continuano a ripetersi e non sentendoti libera di esprimere al meglio la tua arte) e poi per la tua salute vocale.
Io, da cantante ed insegnante, mi sono approcciata a diverse tecniche compresa la tecnica EVT Voicecraft. Posso dirti che sono state tutte molto interessanti, compresa quest’ultima.
Detto questo, ti consiglio comunque di approfondire l’argomento più che puoi prendendo informazioni da “ogni dove” . Cerca di porti degli obiettivi e procedi, senza stress e senza fretta, a piccoli passi. Un lavoro del genere può portare ottimi risultati anche in breve tempo... più breve di quanto tu possa immaginare ma concediti tutto il tempo di cui hai bisogno per prendere pieno possesso del tuo strumento.
Ti auguro un buon lavoro!
Tanya

Ciao tanya, potresti fare qualche esempio di esercizi ? Grazie

Ciao, credo che si parli di liberazione dalle false corde, la retrazione di esse. Le false corde sono piccole parti di tessuto adducibile sopra le più complete corde vere. Se addotte oltre quelle vere possono porre ostacoli al fiato ed alle emissione. Se usate in modo controllato possono produrre invece graffiati e distorsioni epressive in modo sicuro, se non abusato proprio sistematicamente.
Perchè le cito? Poichè il posti di apertura parla di gola rigida, se tu Antonella avessi gli stessi problemi, la costrizione delle false corde, mettendo un ostacolo all'aria è a volte sintomo, non proprio causa o al limite concause di un appoggio scorretto, spesso di spinta eccessiva.
L'appoggio è il rapporto tra forza-velocità del fiato e resistenza delle corde vocali (compressione) e a sua volta si compone del bilanciamento tra il diaframma stesso che si tiene basso e la decompressione dei polmoni più in alcuni casi i muscoli addominali, che contribuiscono alla fuoriuscita dell'aria e la pressione-velocità con cui questa avviene.
Dovresti in parte espirare pensando di inspirare quindi, ma non devi irrigidirti nel fare ciò. Non cercare di iperaddurre o creare più resistenza, poichè questo eliciterà più spinta inutile e quindi ancora più resistenza.
Uno degli esercizi è, senza corde vocali, rilasciare il fiato lentamente, ora uniformemente ora a piccoli soffi, senza usare le gola per farlo. Aumenta e diminuisci la velocità con cui l'aria viene soffiata. Potrai a quel punto provare con Fff e Sss che fanno le veci della resistenza delle corde vocali, così pure sperimentare con vocali comode. Non cercare da subito il volume con maggiore compressione cordale, a quello ci si può arrivare, quello che importa adesso è cercare il rilassamento. Usare note comode e centrali, tra il La2 e Re3, ma non letteralmente, quelle che ti vengono più comode.
Sulla risonanza ottimale è un altro "capitolo", ma questi esercizi sono la base. Come dice Tanya partire dal palato molle che deve stare alto, e per accorgertene dovresti vedere se cambia il suono quando ti tappi il naso. Le vocali migliori per la zona centrale per partire sono secondo me la O e la E, per la risonanza e l'abbassamento laringeo che elicita la prima prevenendo la dispersione armonica di cui la A è maggiormente suscettibile, la E per la posizione mediana tra lo scuro ed il chiaro e l'elicitazione della risonanza alta. Dalla O di puoi muovere da una parte verso la A e dall'altre verso la U, che è scura e chiusa per definizione.
A presto.

  • 4
    Post
  • 411
    Visualizzazioni