Ciao a tutti! Sono Katharina e sono pianista.. pertanto vi chiederete cosa faccio qui!
Ho bisogno del vostro aiuto perchè vorrei fare un regalo ad una persona speciale, e ho solo 4 mesi di tempo per preparmi, tenendo presente che non canto da moltissimi anni...
ero contralto, ma cantavo nel coro del mio conservatorio (mai solista), ma terrei molto a poter preparare un'aria (la più semplice possibile), possibilmente con tema amoroso, per una persona a cui tengo molto. Sono disposta ad esercitarmi senza sosta, il problema e' che devo riuscirci entro i primi di ottobre...
So che é un'eresia ma... avete qualche aria da suggerirmi?!

Premetto che non saprei, ma, buttando lì, forse Amami Alfredo? Sarebbe da soprano però, tieni comunque presente che anche molte note da soprano sono tranquillamente eseguibili da un contralto essendo la quarta ottava gestita, penso, in meccanismo leggero e solo per gli standard lirici di volume e brillantezza richiesti si preferiscono voci di soprano.
Non ci sono in pratica gli stessi dilemmi di uniformità timbrica delle voci maschili che eseguono talvolta tutto in meccanismo pesante, specie le voci più gravi. Talvolta i tenori possono eseguire in M2 il tratto La3 (se non al massimo volume) - Do4 e oltre, dove acquista molto volume e può essere rinforzato al punto da semprare di petto.

Vorrei darti dei suggerimenti più diretti, da pari a pari, poichè ho cantato anch'io in un coro da basso. Però mi serve capire con che intensità cantavi in questo coro.
Tieni presente anche che nonostante il ruolo da basso, sono tutt'altro che un basso, molto più baritono e forse anche leggero, un altro direttore mi diede addirittura del tenore per avere vocalizzato un sol 3 in un timbro che sembrava di "petto" Very Happy.
E' quindi possibile che tu sia in realtà un mezzosoprano, con molto probabilità, essendo i contralti relativamente rari, proprio come i bassi.
Ti sembra effettivamene una voce scura e ambrata come un vero contralto?

  • 2
    Post
  • 848
    Visualizzazioni