Salve a tutti, ho una tribute di Iron Maiden dove canto.
ho appena comprato uno Shure sm 58, ma ero indeciso con il beta 58 A.

Il negoziante mi ha consigliato lo shure sm 58 perchè il beta secondo lui fischia se "urlo", facendo metal ( a me serve in sala prove e dal vivo).
Ovunque leggo però che il beta è migliore ed enfatizza gli acuti (cosa utile nei maiden).
Vorrei chiedervi 1) Secondo voi ho fatto la scelta giusta? 2) c'è una grossa differenza tra i due o eventualmente quello che si "perderebbe" con l'sm58 si può aggiustare aumentando gli acuti col mixer?
Vi chiedo questo perchè sono ancora in tempo a cambiarlo....
Grazie

Secondo me hai fatto benissimo a prendere l'sm58, la differenza tra i due è che l'sm è cardiode e il beta e super-cardiode. Il cardioide capta bene solo da dove canti cioè mic in mano e tu che sputi l'anima sopra, il super-cardioide ha anche una sensibilità dal lato opposto. Considerando che la risposta in frequenza è pressocché simile e che il livello di pressione sonora gestito dal microfono è identico, per il genere che fai è meglio l'sm58 che tra l'altro è il classico dei classici del rock, hardrock e metal.

Ho chiesto a molte persone che se ne intendono, metà mi hanno detto che il beta è superiore perché più squillante e quindi adatto a raggiungere gli acuti di Bruce, altri mi hanno detto che invece in sala prove piccole o in palchi piccoli potrebbe fischiare o captare gli atri strumenti.
Sono completamente in confusione Crying or Very sad

@dickinson72 ha scritto in Consiglio urgente su Shure...:

Ho chiesto a molte persone che se ne intendono, metà mi hanno detto che il beta è superiore perché più squillante e quindi adatto a raggiungere gli acuti di Bruce, altri mi hanno detto che invece in sala prove piccole o in palchi piccoli potrebbe fischiare o captare gli atri strumenti.
Sono completamente in confusione Crying or Very sad

Hanno ragione , il beta ha una risposta in frequenza leggermente maggiore sulle frequenze alte , ma fa casino se usato in ambienti troppo rumorosi per via del fatto che è supercardioide, l'sm non ha di sti problemi ma ha una risposta in frequenza leggermente più bassa. Dickinson usava una versione senza filo dello Shure Beta 87C che costa molto di più ( perchè è un mic a condensatore) ma anche questo è un cardioide come l'Sm58 solo che ha una risposta in frequenza più alta persino del beta.

SM58 50hz-15Khz Dinamico Cardioide
Beta58A 50hz-16Khz Dinamico Supercardioide
Beta 87C 50hz-20Khz Condensatore Cardioide

Lui si è scelto un cardioide che non fa molto casino che potesse apprezzare gli acuti più spinti e che avesse una qualità paragonabile ( non è quasi mai paragonabile) ad un mic da studio. L'unico altro mic che ha stesse caratteristiche del beta 87C ( più o meno ) e costa meno del beta 58A è L'Sm86 prova a fare qualche ricerca su questo vedi che ti dicono gli esperti.

A parte tutte le reali differenza oggettive di costruzione, alla fine quando parliamo cmq di microfoni che sono buoni anche se di diverse marche entra molto più in gioco il fattore personale, ovvero come tu senti la tua voce, come piace a te.
Poi entra anche il problema dell'utilizzo in considerazioni a catena, mi spiego meglio:
Si assolutamente primo fra tutti che generi ci si canta, ma anche la tua voce in quel genere come ci sta..
Poi più o meno il microfono che catena di segnale avrà ?
Mic - Cavo - Mixer? Se si, hai il tuo mixer? o mixer della media dei pub o club che spesso non sono così belli a volte oserei dire da due lire con i pre che sono quello che sono (migliore è la qualità dei pre minori saranno anche gli inneschi di larsen, io uso sempre pre a parte ormai o macchine dedicate, così anche se ci son mixer non bellissimo si "limitano i danni")?
Con mixer e impianti non di gran qualità ti garantisco che senti molto meno la differenza tra il beta e sm ho fatto delle prove..
Un mio allievo che fa metal usa per esempio il Sennheiser e935 usa anche in ear monitor, e cmq problemi non ne ha sia in sala prova, sia su grandi palchi con un gran volume,e per la sua voce piaceva molto di più quello rispetto ad altri microfoni, aveva provato anche un electro voice che non era male per il suo utilizzo..
Di sicuro come primo microfono quello che hai preso è sicuramente utile, il microfono migliore in assoluto non esiste, esiste il microfono migliore per te! Poi se stai a vedere cosa usa e come chi fa grandi concerti non ti dimenticare che ci sono fonici molto bravi e soprattutto il microfono quasi mai entra nel "mixer e via" e se ci entra sono mixer della madonna.. tipo Midas etc.. con la roba di ottima qualità tra poco suona bene anche il microfono da 20 euri ehehehe è un pò una battuta questa ma che non è tanto dissimile dalla realtà!!!
E poi alcune delle sperimentazioni più belle son state fatte proprio usando alcune cose nel modo che solitamente non si faceva.. vedi Beatles, Pink Floyd etc..
E cosa importantissima ma spesso sottovalutata, il cavo fa la differenza, per davvero.. avere buoni cavi di qualità o cavi così così fa veramente la differenza sul suono!

Se sei appassionato di canto e tecnologia segui il mio gruppo Vocal Technology Smile

Seguitemi su:
www.faceboo.com/groups/vocaltechnology
www.facebook.com/lucadelsartoofficial
www.youtube.com/lucadelsartoofficial
@lucadelsarto

  • 6
    Post
  • 611
    Visualizzazioni