Buongiorno e grazie per l'accoglienza. La Maestra di un Coro mi ha accennato ad una teoria di "psicologia" secondo la quale, l'apertura della bocca mentre si canta, potrebbe costituire un ostacolo o un blocco psicologico, in quanto aprire molto la bocca, significherebbe - inconsciamente "lasciarsi guardare dentro", nel senso più intimo; ovvero : mettersi a nudo, mettersi completamente in gioco.
Mi aiutate a sviluppare meglio questo pensiero ? Conoscete dei libri o dei testi che ne parlano ? E' un argomento che mi interessa molto.
Grazie
(mauro)