la stessa nota con canzoni diverse

Ciao a tutti, mi chiedevo come mai se una nota la si riesce ad emettere in una determinata canzone, cantando invece un'altra canzone in cui è presente la stessa nota trovo più difficoltà ad emetterla, soprattutto a mantenerla se questa è presente per un periodo di tempo molto più lungo.

Insomma prendete ad esempio la canzone I WILL FOLLOW HIM, la trovo difficile da cantare dall'inizio alla fine (ovvero in un punto, variabile a seconda della giornata, della canzone, la laringe tende prima o poi ad alzarsi e non riesco più a rilassare), però con singole emissioni a quelle note so che ci arrivo e anche con voce mista/di testa (me ne rendo conto perché è molto leggera e squilla in testa).

Come me lo potete spiegare? Potete darmi qualche consiglio per migliorare questa situazione? Pensate dipenda da un modo errato di cantare o magari che in alcune canzoni è più difficile applicare la tecnica perché non l'ho ancora assimilata bene?
(parlo di canto moderno)

@cricia ha scritto in la stessa nota con canzoni diverse:

Ciao a tutti, mi chiedevo come mai se una nota la si riesce ad emettere in una determinata canzone, cantando invece un'altra canzone in cui è presente la stessa nota trovo più difficoltà ad emetterla, soprattutto a mantenerla se questa è presente per un periodo di tempo molto più lungo.

Provo a risponderti per quella che è la mia esperienza personale - studio da 2 anni e mezzo -
Anche per me non è la stessa cosa prendere una nota -più o meno acuta- di passaggio oppure tenerla per un certo tempo. Nel secondo caso mi è molto più difficile, per esempio io fatico già a tenere un la3.. hai presente Una poesia anche per te di Elisa, io la faccio a -2 perchè verso la fine c'è un passaggio dove dicendo "per te" tiene una nota molto lunga(che per me è un la3, in originale un si3) e poi sale di un mezzo tono sempre "tenendo" tutto d' un fiato, normalmente il la3 non è una nota che fatico a prendere ma in questo caso faccio fatica.

Altro esempio: Amor mio di Mina la faccio a -1 toccando un si3 nel ritornello e non faccio nessuna fatica, Torn di Natalie Imbruglia in originale tocca spesso il sib3 e solo alla fine tocca una sola volta il si3 ma questa faccio fatica a tenerla fino alla fine e mi trovo meglio a farla a -1,
quindi dipende dalla struttura della canzone, dai passaggi che ti portano a toccare certe note, da quanto si sofferma su certe note o se invece vengono toccate solo di passaggio...ogni canzone ha una sua struttura
però infine tanto dipende dalla tecnica... per questo serve lo studio.

Anche a lezione nel vocalizzo spesso riesco a toccare un re4 ma non c'è verso che attualmente io riesca a cantare un re4 anzi cantando faccio fatica a prendere anche un do4... penso che col tempo si impari a padroneggiare i meccanismi.

ciao Perlina, sì capisco cosa intendi è quello che provo io...
ti posso dire che per mia esperienza tre anni fa quando ho iniziato a studiare, the waves di elisa mi usciva sforzatissima per cui ho evitato di cantarla per tre anni...
un paio di mesi fa ho provato ad inserirla durante le prove col gruppo e pensavo di doverla abbassare, però con un mesetto di prove ho constatato che calmandomi e concentrandomi sull'aprire bene a sbadiglio e non sforzare mai nulla anzi "trattenendo il fiato" ci sono arrivata a cantarla tutta ed in tonalità originale (questo mi dimostra che dei miglioramenti per fortuna li ho avuti in 3 anni tanzt ) però come sempre, dipende anche dalla giornata, ci sono volte in cui sono più predisposta e altre meno, dove la nota proprio negli acuti finali a volte traballa però almeno sono sicura che non è perché sto spingendo (nel senso sforzando di gola), ma semplicemente perché non sono allenata e mantengo l'equilibrio per poco tempo. Però ti parlo di una canzone specifica e comunque di un do4 dove sì alleggerisci tanto ma sei comunque sotto il passaggio!! (per me è do#4/re4).
Il problema è dal do4 in su... se faccio vocalizzi durante le canzone ci arrivo, anche molto in alto, soprattutto se sono presa dall'entusiasmo e non ci penso... ma quando inserisci le parole... quello è molto più difficile, articolando dev'essere che si perde il punto di risonanza l'equilibrio tra appoggio e sostegno boh non so...

Beh ci sono giorni in cui la stessa canzone non mi viene cioè una volta mi viene bene in una certa tonalità altri giorni non c'è verso e dovrei abbassarla... ci vuole così tanta pazienza che io spesso la perdo specie quando voglio abbassare una canzone e la mia insegnante non vuole!! Evil or Very Mad
Oppure la prima volta riesco a farla anche se è in una tonalità meno comoda ma se ci riprovo comincio a non sostenere più e se la faccio una terza volta è un disastro... è la muscolatura che non regge!!
La mia insegnante dice che le note che ora prendo con sforzi disumani Laughing pian piano le prenderò con meno fatica perchè la muscolatura si abitua a lavorare in un certo modo ma io ancora non ci credo molto... Mad !
Sono arenata sotto il mio passaggio (che non so neanche dove sia Shocked ma sicuramente sotto il do4) e non c'è verso di andare oltre.... Evil or Very Mad Vedremo come va quest' anno.. giovedì ricomincio!

Ciao Smile volevo provare a rispondervi in maniera tecnica cercando di farmi capire per dare un aiuto

io studio canto da 15 anni ne ho 27 e sono un cultore della tecnica vocale

Nei miei primi studi iniziali avevo le stesse difficoltà...che sono scomparse quando ho capito che il cantante è un "atleta" che deve allenarsi ogni giorno.
Negli esercizi si riescono a fare suoni bellissimi suoni raggiungendo anche note alte difficili ma con un emissione equilibrata e pulita...la stessa nota nelle canzoni sembra la cosa più difficile del mondo...forse perchè è una nota nel passaggio di registro? perchè è troppo alta e tecnicamente sbagliamo qualcosa?
Se riesco a fare questa nota presa singolarmente, se nella canzone non mi riesce...il motivo può essere uno: che sbaglio qualcosa tecnicamente...virtualmente non vi so dire cosa...ma in questo caso si possono esplorare le varie problematiche tecniche:
spinta del suono (spinta d'aria elevata)
costrizione (coinvolgimento di muscolatura che non permette un emissione pulita del suono)
spazio velo palatino (o meglio non c'è abbastanza copertura del suono, bisogna avere il palato molto alto per farsi che il suono risuoni in maniera libera)
in una canzone durante la performance si può perdere la "posizione" o la maschera...mentre si canta si possono creare tensioni per la respirazione per l'ansia, e quando arriva la fatidica nota si sbaglia!

Provate a fare questa nota lentamente pensando di fare tanto spazio con il palato alzare gli zigomi che se stesse succiando da una cannuccia e pronunciate bene la vocale in questione
trovate prima la posizione e senza farvi male pronunciate per esempio
AAAAA e controllate nell'emissione il palato e vi rilassate, continuate con attenzione senza farvi male finchè non vi riesce!

Il cantante è un atleta deve fare molta pratica...non può essere un turista in una nota che gli riesce...ma deve diventare padrone del proprio corpo in modo che la canzone venga sempre non un giorno si e un giorno no!

Spero di essere stato chiaro, un abbraccio

Pasquale Girone!

  • 5
    Post
  • 998
    Visualizzazioni