Buongiorno, vorrei gentilmente rivolgere una domanda al dott. Brambilla. Sono una cantante lirica e ultimamente ho preso una pausa - vacanza in una località di mare..(tra l'altro le temperature erano piuttosto bassine, c'era sempre fresco) di circa 10 giorni. Al mio ritorno ho dovuto subito riprendere a cantare per impegni imminenti e la voce l'ho trovata bene, nessun problema, apparte un mio leggero mal di gola. Il problema è che il giorno dopo mi sono risvegliata con un calo di voce che mi ha preoccupata, perchè solitamente mi capita di avere qualche calo solo in concomitanza di muchi o affezioni del genere. In questo momento, apparte la gola un po' arrossata, non credo di avere ostruzioni di sorta, perciò volevo chiedere se il cambio di temperatura o di aria (mare - città), abbia potuto provocare questo problema dopo aver cantato, nonstante lo abbia fatto senza sforzi o problemi e se l'aria del mare ha qualche influenza particolare sulle corde. Grazie e mi scuso per il disturbo

Io non sono un dottore ma personalmente credo di aver sempre notato l'influenza sulla voce dei cambiamenti ambiamentali, soprattutto quelli repentini e molto marcati... Forse saro' io sensibile o magari e' la paranoia di cantar male che mi fa cantar male (e nel canto la paranoia e' un ostacolo da non sottovalutare), sta di fatto che io le sento le variazioni della voce, in base all'umidita', al clima e non solo la temperatura.. Per non parlare della stanchezza che i viaggi comportano. Tutto questo puo' averti indebolito un pochino ed il calo di voce ne e' un sintomo... Ovviamente se non sforzi la voce dovresti riprenderti con tranquillita', magari dopo alcuni giorni... Certo, come spesso si dice anche nel nostro ambiente, se il sintomo persiste consultare il medico. un saluto.

Sword

  • 2
    Post
  • 1159
    Visualizzazioni