A cura di: Andrea Rodini

“
nessun artista può considerarsi tale fino a quando non abbia assaporato l’applauso su una propria composizione
”

A chi è rivolto:
Il laboratorio è rivolto a: cantanti, cantautori, musicisti, autori, interpreti e chiunque voglia intraprendere un percorso che partendo da un lavoro specifico sull’interpretazione arrivi alla scrittura e composizione di un brano inedito.

La tecnica vocale al servizio dell’espressività:
Tanti dei problemi tecnici legati all’esecuzione di un brano cantato possono essere superati attraverso lo spostamento dell’attenzione su questioni di carattere interpretativo: la giusta attenzione al testo, la scelta del “sapore” che si vuole dare al brano e la conseguente scelta del tipo di vocalità.

Il superamento del “muro”: come scrivere una canzone.
Tutti gli allievi con i quali ho lavorato mi ripetevano la stessa cosa: “Ho paura che quello che scrivo sia banale”.
E’ quello che io chiamo “Il muro” della scrittura.
Il lavoro si pone l’obiettivo di scalfire questo “muro” al fine di abbatterlo.
Non esistono persone NON creative, esistono invece persone che non hanno gli strumenti per ordinare in una forma compiuta la propria creatività.
Verranno forniti elementi fondamentali per la formazione di quegli strumenti.

Programma Didattico
Fase 1: Interpretazione

Gli studenti si faranno conoscere: sarà loro richiesto di eseguire un brano da loro scelto.
Sarà proposto quindi un lavoro personalizzato per potenziare gli aspetti positivi emersi e sviluppare altri elementi che si riterranno utili a una migliore riuscita della performance.
Vi sarà un lavoro legato alla vocalità (quali suoni scegliere? Come superare le difficoltà tecniche? Come pronunciare una frase in maniera corretta?) e un lavoro particolarmente attento sul testo? Che “sapore” ha? In quanti modi possiamo esprimere i concetti contenuti nel testo?).

Fase 2: Comincia il lavoro sugli inediti.

Attraverso esercizi specifici stimoleranno le capacità di compositive e di scrittura .
Da dove partire? Quali le difficoltà linguistiche dell’italiano? Come affrontare un testo perché non risulti banale? Come si scrive una melodia? E’ fondamentale che ci sia un ritornello? Perché scegliere uno strumento e non un altro?
Sono solo alcuni degli argomenti che tratteremo.

STRUTTURA DEL CORSO:
Laboratorio di 5 incontri di 1 giorno (7 ore) ciascuno: dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 19 secondo il seguente calendario:
domenica 16-12-2012
domenica 13-01-2013
domenica 10-02-2013
domenica 10-03-2013
domenica 14-04-2013

IL LABORATORIO E' A NUMERO CHIUSO E APERTO A 18 PARTECIPANTI MASSIMO

Numero massimo di Allievi effettivi: 18
Numero massimo di Allievi auditori: infiniti
Agli allievi effettivi è richiesta la preparazione di un brano edito o inedito in Italiano e uno in un’altra lingua (dialetto compreso).
E’ necessario presentarsi con cd o mp3 con brano originale, base, doppia copia del testo della canzone e se si riesce a trovare, spartito del brano (vanno bene anche solo gli accordi)

Per info e prenotazioni:
andrearodini@gmail.com 3382796215

info@centrottava.it tel 06 66030001
Centro di Formazione e Produzione Artistica "L'Ottava"
Via Prospero Farinacci, 40 - Roma
www.centrottava.it - twitter @centrottava - http://www.facebook.com/ottava
http://imageshack.us/photo/my-images/692/rodiniottava.jpg/