Scrivo qua, al dottor Brambilla, ma lo chiedo a tutti gli utenti del forum. vi risulta che ci siano alimenti per cui, dopo averli mangiati non riusciate non solo a cantare, ma abbiate pure dei fastidi nella voce parlata? di solito associo questo fatto alle olive o alimenti come i crostacei. ieri sera ero a una cena di laurea. olive, gamberoni e forse qualcosa di piccante, e nè ieri nè oggi la mia voce sembra riuscire a riprendere. sottolineo che io non bevo, durante tutta la cena ho bevuto solo acqua (naturale), quindi non posso neppure associare il fastidio a eventuali bollicine o all'alcool. qualcuno sa se esiste una relazione tra questi alimenti e una difficoltà nel parlare e nel cantare?

forse c'era già un'irritazione e qualche spezia può averti dato fastidio, a me non risulta che gli altri alimenti diano fastidio, ma forse c'è qualcosa ch non tolleri. ad esempio a me il limone fa andare via la voce ma non fa lo stesso effetto ad altre persone.

ciao! per quanto ne so io esistono certamente cibi irritanti per le mucose del cavo oro faringeo;ci sono, ad esempio, cibi contenenti alte dosi di tiramina (che e' una sostanza molto simile all'istamina, secreta dalle nostre mucose durante la reazione allergica!) ed altre sostanze irritanti che creano una flogosi (infiammazione) locale piu' o meno acuta a seconda della sensibilita' del soggetto:ne sono esempio le noci, i formaggi molto stagionati,cioccolata i kiwi, spinaci ma anche banane ed altri frutti molto dolci (meloni, pesche...).Personalmente, ad esempio, non sopporto noci e cioccolata!Pero' non ho mai sentito parlare di crostacei e olive...penso anch'io, come Lola, che potesse esserci qualche spezia che ti ha infastidito..comunque puoi fare caso in futuro se gli stessi cibi ti continuano a dare fastidio.pero', mi viene anche in mente, non e' che il "volume" della conversazione e' stato un po' alto (essendo una festa) e hai dovuto "gridare" tutta la sera? baci

vi rispondo per fugare ogni dubbio. ho posto la domanda solo dopo l'ennesima volta che succedeva tale fatto. in realtà si verifica ogni santissima volta, sia che sia a una cena con tanta gente, sia che mangi a casa mia, quindi non si tratta di parlare a voce alta o cose del genere. così ho deciso di porre questa domanda^^ stavo benissimo prima, come stavo bene tutte le altre volte che è successo^^

@citazione in alimenti allergizzanti:

Mumux ha scritto:vi rispondo per fugare ogni dubbio. ho posto la domanda solo dopo l'ennesima volta che succedeva tale fatto. in realtà si verifica ogni santissima volta, sia che sia a una cena con tanta gente, sia che mangi a casa mia, quindi non si tratta di parlare a voce alta o cose del genere. così ho deciso di porre questa domanda^^ stavo benissimo prima, come stavo bene tutte le altre volte che è successo^^

cara Mumux, in attesa delle autorevoli parole del Dr Brambilla, provo ad avanzare alcune ipotesi:se ti succede sempre e solo con quei due cibi e quindi la cosa e' assolutamente riproducibile...bhe, sei sicuramente allergica o quanto meno ipersensibile ad essi.In questo caso l'unica cosa sensata da fare e' ..ahime'..astenersi..almeno prima di cantare!!se invece non sei sicura di quali cibi ti provocano tale problema un ottima sistema e' quello dell'inserimento graduale.Spiego: ti fai qualche giorno mangiando assolutamente da ospedale (pasta/riso in bianco, petto di pollo, insalata, pure' etc...), poi (uno alla volta!!) inserisci i cibi sospetti...quando appaiono i sintomi...bingo!!! p.s. comunque due belle prove allergiche (prist/rast e prick test) potresti sempre farle (se le fai, portati dietro i cibi sospetti che te li provano...).baci.

ghghg lo farò senz'altro...volevo capire se era una cosa generale oppure sono io la sifgata!^_^

@citazione in alimenti allergizzanti:

Mumux ha scritto: ghghg lo farò senz'altro...volevo capire se era una cosa generale oppure sono io la sifgata!^_^

haha...!non credo proprio cara Mumux! conosco molti che hanno uno o piu' "cibi maledetti";io ho dovuto bandire noci e cioccolata...sigh! cosa c'e' di piu' buono!!! ah, anche gli amaretti morbidi mi fanno tossire...mha!baci

@mumux ha scritto in alimenti allergizzanti:

Scrivo qua, al dottor Brambilla, ma lo chiedo a tutti gli utenti del forum. vi risulta che ci siano alimenti per cui, dopo averli mangiati non riusciate non solo a cantare, ma abbiate pure dei fastidi nella voce parlata?

A me più di una volta è capitato con i pomodori secchi sottolio. Ho avuto per diverse ore una sensazione di secchezza e bruciore a tutta la gola e al rinofaringe.

Io poi soffro anche di reflusso, e da quel punto di vista sono tanti i cibi che mi danno fastidio e in maniera non molto prevedibile. Negli ultimi tempi ad esempio non riesco a digerire i dolci.

Comunque da quando mi è peggiorata la voce (nell'ultimo anno) sono meno sensibile a tutti questi fattori. Ho perso completamente il "fine tuning".

bè addirittura allergica non credo, avresti avuto una reazione più forte....perchè non provi a fare le prove d'intolleranza? cmq ne ho scoperto un altro...il parmiggiano....mangiato assoluto fa bruciare la gola....la nutella è calorica e fa lo stesso effetto.

@citazione in alimenti allergizzanti:

Lola ha scritto: bè addirittura allergica non credo, avresti avuto una reazione più forte....perchè non provi a fare le prove d'intolleranza? cmq ne ho scoperto un altro...il parmiggiano....mangiato assoluto fa bruciare la gola....la nutella è calorica e fa lo stesso effetto

cara Lola, l'allergia puo' dare reazioni di vario grado e misura (da semplice irritazione a shock anafilattico!!):per questo motivo l'allergia viene valorizzata solitamente su 5 gradi:quindi un grado minimo di allergia puo' benissimo provocare una lieve irritazione locale..Poi, il parmigiano, come scrivo qualche post prima, fa parte dei formaggi molto stagionati e ricchi di tiramina (irrita senza mezzi termini anche i non allergici)...per quanto riguarda le prove di intolleranza, purtroppo solo alcune (per il glutine, per lattosio per le albumine e poche altre) hanno valore scientifico...tutte le altre prove (fatte solitamente da medici omeopati) sono tuttora molto controverse e al vaglio del mondo scientifico...il risultato e' che,attualmente, le intolleranze sono decisamente sovrastimate (proprio perche' determinate con metodi non validati...).non vanno invece confuse con i test allergici molto piu' affidabili (ma non per evidenziare le intolleranze)! ehm, da buon sportivo mi interessa molto la scienza della nutrizione....baci

complimenti sai un sacco di cose (ne approfitterò hahaha)

ed il citotest...che valenza ha?

@citazione in alimenti allergizzanti:

Lola ha scritto:complimenti sai un sacco di cose (ne approfitterò hahaha)

grassie cara Lola!quel poco che so cerco di condividerlo...baci!

@citazione in alimenti allergizzanti:

VAgo ha scritto: ed il citotest...che valenza ha?

ciao VAgo!da quel che so io, il citotest parte da un presupposto interessante:vedere come i granulociti (sono le cellule del sangue coinvolte nella reazione allergica...ma non solo) reagiscono agli alimenti...come tutte le prove "in vitro" pero' non prende in considerazione tutta la complessa rete di reazioni metaboliche che un organismo puo' mettere in atto...per questa ragione, non e' ritenuto scientificamente valido...baci

@cigno ha scritto in alimenti allergizzanti:

@citazione in alimenti allergizzanti:

VAgo ha scritto: ed il citotest...che valenza ha?

ciao VAgo!da quel che so io, il citotest parte da un presupposto interessante:vedere come i granulociti (sono le cellule del sangue coinvolte nella reazione allergica...ma non solo) reagiscono agli alimenti...come tutte le prove "in vitro" pero' non prende in considerazione tutta la complessa rete di reazioni metaboliche che un organismo puo' mettere in atto...per questa ragione, non e' ritenuto scientificamente valido...baci

Quoto: dai test risultano moltissimi falsi positivi.

  • 14
    Post
  • 3442
    Visualizzazioni