buongiorno a tutti!vorrei esporvi un piccolo dilemma (piu' che altro teorico) che mi affligge da quando leggo e frequento questo bel forum.Ho letto qui molte interessanti dissertazioni sul ruolo dei muscoli laringei nel canto colto (colto nel senso di educato, per distinguerlo da quello naturale:incolto appunto) e ho sentito suonare due campane: vi sono i sostenitori del "controllo muscolare" e quelli che invece cantano (probabilmente non meno bene dei primi..)senza sapere il nome o la funzione dei muscoli "fonatori".Personalmente, ho dato un esame di igiene vocale e conosco piuttosto chiaramente la materia (come la maggior parte di voi, ho visto) e ,cantando, mi interessa molto capire scientificamente cosa faccio durante la fonazione, o il passaggio, o lo sbadiglio etc..ma non mi sono mai concentrato su cose del tipo:ah, ora devo addurre i muscoli cricotiroidei oppure gli aritenoidi?mi baso invece su sensazioni interne di aggancio,sostegno,appoggio etc...anche perche' le sensazioni sono per me controllabili mentre i numerosi muscoli (anche se volontari) hanno funzioni articolari molto complesse e personalmente non riesco a controllarli tutti(hanno poi dei nomi impronunciabili:cricocorticotiroideo!interaritenoideo!!tiroaritenoideo!!!etc..);ovviamente, probabilmente, le due cose coincidono (sensazioni e controllo muscolare)...ma mi interessa molto sapere le Vs. opinioni: che approccio utilizzate (teorico o sulle sensazioni, oppure un misto) e perche'? baci e grazie a tutti per l'attenzione che vorrete dare!

io mi baso sulle sensazioni e su di una grande fiducia in chi mi fa lezione.
Mi trovo bene a lavorare con immagini mentali ( "il suono FUORI di te", "su" "giu" ecc )..senza dubbio la cosa funziona anche perchè "mi capisco" con la mia insegnante...se mi trovassi ad andare a lezione con una persona che non sa trasmettermi i concetti, probabilmente propenderei per una spiegazione più "clinica" Smile

bhe di certo è importante avere nozioni circa l'anatomia della'apparato fonatorio,però per quanto mi riguarda non penso mai ad indurre un lavoro muscolare(quando lo faccio in genere m ritrovo "contratta" e spingo come un bue muschiato Very Happy )
necessito certo di avere un'idea della meccanica e delle relazioni causa effetto tra le varie fasi dell'emissione(io devo capire il perchè delle cose: non essendo una mente razionale non posso farmi guidare solo ed esclusivamente dalla mia natura col rischio magari di farmi "fregare"da un particolare stato emotivo)
credo che un giusto mix tra logica e sensazione/morbidezza sia la formula più conforme alla tecnica che ho adottato
poi nei limiti dell'essere umano non riesco a pensare a più di due cose contemporaneamente,che in genere sono fiato basso e risonanze alte

@citazione in muscoli si o muscoli no?:

Nicolaj Ghiaurov ha scritto: io mi baso sulle sensazioni e su di una grande fiducia in chi mi fa lezione.
Mi trovo bene a lavorare con immagini mentali ( "il suono FUORI di te", "su" "giu" ecc )..senza dubbio la cosa funziona anche perchè "mi capisco" con la mia insegnante...se mi trovassi ad andare a lezione con una persona che non sa trasmettermi i concetti, probabilmente propenderei per una spiegazione più "clinica"

molto bene!grazie Nicolaj!!e' un grande conforto!ed e' esattamente cosi anche per me...sarebbe come per un corridore (parlo anche qui per esperienza diretta...) pensare:ora appoggio il piede sulla porzione posteriore esterna del tallone poi provoco una leggera pronazione, nel frattempo mentre il piede si riporta in fase supinatoria contraggo il gastrocnemio per effettuare la spinta sulla porzione ventrale anteriore e poi....insomma, credo che Said Aouita abbia vinto le Olimpiadi senza sapere nulla di cio'...!!baci.

@cigno ha scritto in muscoli si o muscoli no?:

molto bene!grazie Nicolaj!!e' un grande conforto!ed e' esattamente cosi anche per me...sarebbe come per un corridore (parlo anche qui per esperienza diretta...) pensare:ora appoggio il piede sulla porzione posteriore esterna del tallone poi provoco una leggera pronazione, nel frattempo mentre il piede si riporta in fase supinatoria contraggo il gastrocnemio per effettuare la spinta sulla porzione ventrale anteriore e poi....insomma, credo che Said Aouita abbia vinto le Olimpiadi senza sapere nulla di cio'...!!baci.

ehehe figurati! Smile ..lo penso anch'io comunque...del tipo:
1-capire cosa dobbiamo fare
2-cercare di assimilarlo con esercizi magari "mirati" e specifici
3-cantare e basta, 'chè se si pensa troppo non si canta più! ahaha..

iiiinkia Elvira, va che allievo modello! Twisted Evil

@nicolaj-ghiaurov ha scritto in muscoli si o muscoli no?:

@cigno ha scritto in muscoli si o muscoli no?:

molto bene!grazie Nicolaj!!e' un grande conforto!ed e' esattamente cosi anche per me...sarebbe come per un corridore (parlo anche qui per esperienza diretta...) pensare:ora appoggio il piede sulla porzione posteriore esterna del tallone poi provoco una leggera pronazione, nel frattempo mentre il piede si riporta in fase supinatoria contraggo il gastrocnemio per effettuare la spinta sulla porzione ventrale anteriore e poi....insomma, credo che Said Aouita abbia vinto le Olimpiadi senza sapere nulla di cio'...!!baci.

ehehe figurati! Smile ..lo penso anch'io comunque...del tipo:
1-capire cosa dobbiamo fare
2-cercare di assimilarlo con esercizi magari "mirati" e specifici
3-cantare e basta, 'chè se si pensa troppo non si canta più! ahaha..

iiiinkia Elvira, va che allievo modello! Twisted Evil

ehhh hai capito!fufiuuuuu!!!! Very Happy

non sono la persona più adatatta a pensare alle cose in modo scientifico... quando canto dei pezzi complicati sono la persona più metodica del mondo, penso a come impostare il pezzo, come appoggiare, palato su, lingua giù, apertura verticale, un po' di più, un po' di meno...

ma se il mio insegnante si mettesse a parlare di muscoli lui per primo mi chiederebbe di portarlo alla neuro O_o

grandi tutti!mi sto' divertendo un mondo!!bellissima l'immagine di Elvira sullo spingere come un bue muschiato!!spero non mi torni in mente a lezione senno' comincio a ridere e non la finisco piu'...ma possibile che non cia sia proprio nessunonessuno che studia pensando ai cricocorticartrrrorccrghhh...ai muscoli?

non per quanto mi riguarda. so come funzionano certe cose, ma non penso a spostare muscoli. anche perchè non mi sento di avere un'influenza diretta su certe cose. già faccio fatica ad alzare il palato molle consapevolmente...però in realtà la conoscenza dei muscoli, e il fatto che il mio insegnante mentre faccio gli esercizi mi illustri tecnicamente quello che accade mi aiuta moltissimo.

@cigno ha scritto in muscoli si o muscoli no?:

grandi tutti!mi sto' divertendo un mondo!!bellissima l'immagine di Elvira sullo spingere come un bue muschiato!!spero non mi torni in mente a lezione senno' comincio a ridere e non la finisco piu'...ma possibile che non cia sia proprio nessunonessuno che studia pensando ai cricocorticartrrrorccrghhh...ai muscoli?

bhe io ogni tanto penso ai muscoli dorsali e a quelli addominali..specialmente se dopo il primo atto di butterfly sono doloranti dimostrandomi di essermi stati fedeli nonchè attivi io sono felice:-)
non mi è utile pensare ai muscoli laringei etc..mi indurisce solo tutto il retrobocca bleah Confused

eh eh eh... non ho mai cercato di contrarre i cricotiroidei volontariamente! credo che il tutto si ridurrebbe in un esercizio piuttosto faticoso e frustrante! In fondo cantare in questo modo distruggerebbe un bel po' la naturalezza e l'espressività, non credete?

Sarebbe figo, però controllare tutto... uno sarebbe un cyborg-cantante! tipo terminator! MUAH MUAH MUHA MUHA!

  • 11
    Post
  • 1889
    Visualizzazioni