da quanto leggo nella sezione "come canti" e da quanto sentono in giro le mie povere orecchie, per cantare bene un brano bisogna somigliare o imitare la voce del cantante originale altrimenti si è penalizzati. Allora, chi di voi la pensa così?(questo mi serve per capire un sacco di cose)

Io ho smesso di imitare da quando mi avete stroncato le gambe sul forum XD (anche io ci provavo con Ian Gillan.. era cercarsela)e iniziato a studiare... credo sia sbagliato imitare,sopratutto quando la differenza timbrica è notevole(ad esempio,sicuramente anche tu ci hai pensato Kiske[scusa se ti tiro in ballo :p] che ha una voce totalmente diversa da ligabue ha penalizzato le sue notevoli qualità per cantarla come lui)
Diverso è invese secondo me una citazione,esempio personale,io ho un vibrato naturale piuttosto marcato,per via della respirazione col corno credo,ma per cantare i pearl jam l'ho quasi eliminato..

sono molto contrario all'imitazione... alla fine leva solo punti all'espressività personale. Però non è malaccio cercare di ricreare qualcosa di significativo del cantante... insomma come dice alex qualche citazione.

che bello,stò imparando a fare post anche in doscrsi seri come fa made Very Happy ecco a cosa servono le lezioni di canto!

@made-of-storm ha scritto in imitare una voce?????:

sono molto contrario all'imitazione... alla fine leva solo punti all'espressività personale. Però non è malaccio cercare di ricreare qualcosa di significativo del cantante... insomma come dice alex qualche citazione.

ricreare qualcosa del cantante? lo si può fare nello stile....ognuno ha la sua voce altrimenti madre natura ci faceva a tutti uguali no?

Anche io sono piuttosto stupita da tutta questa necessità di imitare un cantante. La voce è quanto di più personale ci sia.. a volte non nego che io stessa cerco di ricreare un colore o una sfumaura che ho sentito in un cantante che mi piace, in fase di studio. Poi però adatto tutto alle mie corde vocali.. insomma l'ascolto serve anche per imparare, ...ma imitare solo perchè questo dà un valore aggiunto alla canzone.. beh, secondo me è una cosa senza senso.

@vocina ha scritto in imitare una voce?????:

Anche io sono piuttosto stupita da tutta questa necessità di imitare un cantante. La voce è quanto di più personale ci sia.. a volte non nego che io stessa cerco di ricreare un colore o una sfumaura che ho sentito in un cantante che mi piace, in fase di studio. Poi però adatto tutto alle mie corde vocali.. insomma l'ascolto serve anche per imparare, ...ma imitare solo perchè questo dà un valore aggiunto alla canzone.. beh, secondo me è una cosa senza senso.

giustissimo, ma oltre ad essere senza senso toglie valore alla propria voce, tu pensa se un grande cantante invece di far sentire la sua voce si fosse limitato a copiare quella di qualcun ltro, le grandi voci non esisterebbero, ma la cosa che mi sconforta di più è che unno sminuisce un brano e non è fatto somigliando all'originale, a questo punto invece di una copia, ascolto l'originale direttamente....non è giusto penalizzare delle voci in questo modo e sarebbero inutili gli anni di studio e di lavoro di qualsiasi cantante....altra cosa fondamentale.....non siamo a re per una notte!!

Anche io penso che cantare imitando sia penalizzante, limitante e sgradevole, rispetto a cosa si potrebbe ottenere utilizzando la propria voce!

Ma chi lo fa, non è obbligato da nessuno...Fa una scelta ( per me a dir poco discutibile) , ma non sarà vittima se non di sè stesso.... Ci sono anche persone che preferiscono prendersi gli applausi di pubblici che stravedono per chi riesce a riprodurre le vocalità dei loro idoli e scelgono così la strada dell'applauso clonato ( "sembra proprio l'originale....come è bravo....") .

In realtà ci vuole anche il coraggio di esporre la propria voce e personalità con il rischio di non essere apprezzati subito dai fans degli interpreti originali e il vantaggio di essere applauditi da tutti gli altri per quello che si è veramente capaci di trasmettere.

Anche i cantanti delle tribute band spesso hanno vocalità di per sè simili alla voce dei loro beniamini, ma quasi sempre ( o sempre...) cercano comunque di imitarla ancor di più con la motivazione che comporterà un valore aggiunto.

Io non sono assolutamente d'accordo ma il loro pubblico li appoggia con applausi e apprezzamenti per me....clonati...( che sia clonato pure il pubblico a volte???? Shocked )

@reminore68 ha scritto in imitare una voce?????:

Anche io penso che cantare imitando sia penalizzante, limitante e sgradevole, rispetto a cosa si potrebbe ottenere utilizzando la propria voce!

Ma chi lo fa, non è obbligato da nessuno...Fa una scelta ( per me a dir poco discutibile) , ma non sarà vittima se non di sè stesso.... Ci sono anche persone che preferiscono prendersi gli applausi di pubblici che stravedono per chi riesce a riprodurre le vocalità dei loro idoli e scelgono così la strada dell'applauso clonato ( "sembra proprio l'originale....come è bravo....") .

In realtà ci vuole anche il coraggio di esporre la propria voce e personalità con il rischio di non essere apprezzati subito dai fans degli interpreti originali e il vantaggio di essere applauditi da tutti gli altri per quello che si è veramente capaci di trasmettere.

Anche i cantanti delle tribute band spesso hanno vocalità di per sè simili alla voce dei loro beniamini, ma quasi sempre ( o sempre...) cercano comunque di imitarla ancor di più con la motivazione che comporterà un valore aggiunto.

Io non sono assolutamente d'accordo ma il loro pubblico li appoggia con applausi e apprezzamenti per me....clonati...( che sia clonato pure il pubblico a volte???? Shocked )

giustissimo, ma a parte questo...(cercherò di arrivare al punto) non è bello sentirsi dire si hai cantato bene ma il tuo timbro è distante dall'originale....quel "ma" mi suona come un "purtroppo". e lo sento dire in continuazione. e poi anche il "non conosco l'originale" non mi suona bene, io non conosco la maggior parte dei pezzi ascoltati qui sul forum, ma ciò non significa che devo dare il mio giudizio paragonando una voce all'originale o addirittura l'interpretazione...so comunque dare un giudizio basandomi solo ed esclusimvamente sulla voce di chi esegue in quel momento.
altrimenti dovremmo penalizzare tutte le reinterpretazioni dei grandi evergreen fatte da cantanti noti. nesuna è uguale all'altra Wink

@lola ha scritto in imitare una voce?????:

@made-of-storm ha scritto in imitare una voce?????:

sono molto contrario all'imitazione... alla fine leva solo punti all'espressività personale. Però non è malaccio cercare di ricreare qualcosa di significativo del cantante... insomma come dice alex qualche citazione.

ricreare qualcosa del cantante? lo si può fare nello stile....ognuno ha la sua voce altrimenti madre natura ci faceva a tutti uguali no?

sì sono d'accordo.

@lola ha scritto in imitare una voce?????:

da quanto leggo nella sezione "come canti" e da quanto sentono in giro le mie povere orecchie, per cantare bene un brano bisogna somigliare o imitare la voce del cantante originale altrimenti si è penalizzati. Allora, chi di voi la pensa così?(questo mi serve per capire un sacco di cose)

Io la penso diversamente.
Cosa stai cercando di capire, esattamente?

@valerio_vanni ha scritto in imitare una voce?????:

@lola ha scritto in imitare una voce?????:

da quanto leggo nella sezione "come canti" e da quanto sentono in giro le mie povere orecchie, per cantare bene un brano bisogna somigliare o imitare la voce del cantante originale altrimenti si è penalizzati. Allora, chi di voi la pensa così?(questo mi serve per capire un sacco di cose)

Io la penso diversamente.
Cosa stai cercando di capire, esattamente?

sono contenta che la pensi diversamente.....sto cercando di capire quanto un cantante conosce e accetta la sua voce, e quanto poche persone veramente sanno cosa significhi essere un cantante.

Mah, a dir la verità, io penso a me e tanti altri ragazzi per esempio nella mia scuola di canto che arrivano con un'idea in testa di come usare la loro voce, xkè hanno cantanti che preferiscono e sono cresciuti cercando di imitarli.

Credo che in una fase iniziale dell'apprendimento del canto l'imitazione non sia cattiva cosa, quantomeno perchè ti fa avvicinare al canto, ad una certa vocalità...ovviamente nei limiti del non farsi male fisicamente per raggiungere x esempio acuti impossibili se uno non ha una voce alta.

Penso a me che ho cominciato a cantare tentando di imitare Mariah...il suo modo di cantare, i gorgheggi, le mille sfumature, blablabla...come per esempio un mio compagno di canto che adora Renga e tra l'altro ha un timbro abbastanza simile, x cui ci sguazzava ad imitarlo.

Poi una volta entrati a scuola, e crescendo, conoscendo sempre di più la propria voce e studiando, uno discerne un attimo di più, e capisce cosa è o non è nelle sue corde, cosa può fare la sua voce e cosa no, qual è il suo vero timbro e le caratteristiche uniche ed irripetibili del suo "strumento". Per esempio, al mio amico hanno categoricamente impedito di studiare pezzi di Renga, per la scuola. A me non hanno mai impedito di fare Mariah, ma io avevo poi anche già superato la fase acuta del "voglio essere come lei", anche xkè come dire, non mi ero scelta proprio l'ultima sfigata come "idolo canoro", x cui mi ero già accorta da sola dei miei oggettivi limiti rispetto alle note assurde che tocca lei (senza contare che, insomma...lo studio di registrazione aiuta, eh! Wink )

Tra l'altro, grazie al fatto che ho sempre imitato il modo di cantare di Mariah, ma poi anche di altre cantanti di vario tipo (Alanis Morissette, Dolores O'Riordan, Anouk, Elisa...ehm, si anche Cristina D'Avena...secoli or sono), a scuola mi sono trovata molto facilitata nel provare alcuni esercizi di appunto "gorgheggi" o variazioni, ecc. Una mia compagna che studia canto da 10 anni, con una voce bellissima, ma molto stile lineare e "classico", non ci poteva saltar fuori (= non riusciva proprio a farli), mentre a me venivano naturali.
Ora, a disparità totale di tecnica, direi che sto fatto dell'imitazione mi abbia aiutato non poco! Wink

Non condannerei quindi l'imitazione a priori. Semplicemente, trovo che spesso molti partano così, poi si spera solo che non si fermino a quello, ma inizino a studiare x tirare fuori la loro vera voce e, soprattutto, una loro propria personalità ed espressività!

Credo ( o almeno io all'inizio avevo inteso così..) ci si riferisca all'imitazione della voce, del timbro di un cantante, e non al fatto di prestare attenzione e prendere a modello lo stile o l'agilità di un beniamino o di alcuni generi musicali....

@reminore68 ha scritto in imitare una voce?????:

Credo ( o almeno io all'inizio avevo inteso così..) ci si riferisca all'imitazione della voce, del timbro di un cantante, e non al fatto di prestare attenzione e prendere a modello lo stile o l'agilità di un beniamino o di alcuni generi musicali....

A me sembra che il succo del discorso iniziale fosse un po' più ampio, parlava non solo di imitazione ma anche di somiglianza, in sintesi di vicinanza alla "versione originale".

Lola si riferiva anche alla sezione "Come Canti", e lì non è tanto frequente l'invito all'imitazione quanto l'idea che un brano sia "più meno adatto alla voce del poster" solo in base alla somiglianza con l'originale.

@valerio_vanni ha scritto in imitare una voce?????:

@reminore68 ha scritto in imitare una voce?????:

Credo ( o almeno io all'inizio avevo inteso così..) ci si riferisca all'imitazione della voce, del timbro di un cantante, e non al fatto di prestare attenzione e prendere a modello lo stile o l'agilità di un beniamino o di alcuni generi musicali....

A me sembra che il succo del discorso iniziale fosse un po' più ampio, parlava non solo di imitazione ma anche di somiglianza, in sintesi di vicinanza alla "versione originale".

Lola si riferiva anche alla sezione "Come Canti", e lì non è tanto frequente l'invito all'imitazione quanto l'idea che un brano sia "più meno adatto alla voce del poster" solo in base alla somiglianza con l'originale.

allora...come non detto... Very Happy

@reminore68 ha scritto in imitare una voce?????:

Credo ( o almeno io all'inizio avevo inteso così..) ci si riferisca all'imitazione della voce, del timbro di un cantante, e non al fatto di prestare attenzione e prendere a modello lo stile o l'agilità di un beniamino o di alcuni generi musicali....

e infatti proprio di questo parlavo.

@valerio_vanni ha scritto in imitare una voce?????:

@reminore68 ha scritto in imitare una voce?????:

Credo ( o almeno io all'inizio avevo inteso così..) ci si riferisca all'imitazione della voce, del timbro di un cantante, e non al fatto di prestare attenzione e prendere a modello lo stile o l'agilità di un beniamino o di alcuni generi musicali....

A me sembra che il succo del discorso iniziale fosse un po' più ampio, parlava non solo di imitazione ma anche di somiglianza, in sintesi di vicinanza alla "versione originale".

Lola si riferiva anche alla sezione "Come Canti", e lì non è tanto frequente l'invito all'imitazione quanto l'idea che un brano sia "più meno adatto alla voce del poster" solo in base alla somiglianza con l'originale.

infatti è leggendo i vari commenti che mi è venuto in mente questo thread....

io sono d'accordo con tutti voi sul fatto di non imitare, lo trovo corretto e lo condivido. solo che... spesso (a me capita tantissimo!), molte songs perdono se cantate cn un altro timbro. cerco di spiegarmi meglio. io canto gli iron maiden, ma ho un timbro diverso da Dickinson, + sottile... e quando canto i maiden cn la mia voce, beh sento che xdono qualcosa le songs. allora cerco di arrotondare al massimo la mia voce, x renderla il + possibile vicino all'originale... poi invece ci sono i pezzi dove la mia voce va bene, almeno nn le rovina (+ di quanto faccia già io cantandole in modo orrendo!)... credo che imitare sia sbagliato xkè le canzoni vanno interpretate e sentite dentro. ma qlk applauso clonato ogni tanto può anke starci!!! Wink

  • 34
    Post
  • 14946
    Visualizzazioni