scheda audio esterna: mi serve oppure no?

Salve a tutti, vorrei fare un pò di karaoke casalingo e sto cercando di capire quale sia la strumentazione ottimale da procurarmi. Ho un netbook asus che vorrei utilizzare come player per le basi mp3 (sono appassionato di midi editing e col cubase e i vari vst mi diverto a realizzarle). Ho un microfono shure beta 58a. Mi manca un mixer decente e le casse. Il dubbio è sulla scheda audio..se collego il netbook direttamente al mixer cosa succede, il suono è malvagio? Qualcuno può spiegarmi il "ruolo" della scheda audio in termini concreti?

potrebbe esserci una leggera latenza (ritardo di segnale) e quindi tutto risulterebbe fuori sincro.
Avere una scheda esterna audio professionalmente valida ti fa risparmiare tante imprecazioni contro il prossimo e l'altissimo.

ho anche sentito dire che il suono non risulterebbe pulito..a me alla fine servirebbero 2-3 canali e basta (giusto per la base e il microfono) per cui forse dovrei valutare l'acquisto di una scheda al posto del mixer?

se ne è parlato in vari thread e se vuoi approfondire in questa stessa area ne trovi tanti.

Ripilogando in breve.

Per suonare gli mp3 la scheda audio interna va più che bene, la differenza di qualità nn la percepisci neppure in quanto i convertitori d/a dela integrata sono orami piu' che buoni e supportano anche i 48Khz di frequenza di campionamento.

Se però decidi di registrarti... hai qualche problema.

L'ideale a questo punto una scheda audio/mixer integrata che ti permetta di comunicare da e verso il pc senza problemi di sorta e di latenza oltre che per applicare gli effetti.
In questo senso ormai molti mixer usb consentono questa cosa ma quelli base hanno solo 2 canali verso il pc e due dal pc. Significa che gli eventuali microfoni vanno verso il pc tutti insieme.
Meglio quelli che veicolano i canali singolamrente tramite drivers ASIO.

Alesis Multimic USB 2 o Firewire
M-Audio NRV10
Phonic Firefly
Allen & Heat Zed
i Behringer non so se mandino tutti i canali microfonici separatamente o mixati al pc.

Salve e grazie per i chiarimenti! Potrei anche prendere una buona scheda audio esterna con 3-4 canali,ci posso collegare ad es. il portatile e due microfoni giusto? E poi via software gestisco gli effetti e i volumi. Ma a sto punto che differenza ci sarebbe rispetto ad un mixer analogico? Cioè la mia soluzione sarebbe ottimale per registrare ma anche per il live? Insomma..perché usare un vero mixer quando posso usare quello software( del cubase e dei vari plug-in tipo waves sonnox ecc)? scusate le tante domande!

visto che devi comprare tutto... mixer usb, pigli due piccioni con una fava

@marcus-79 ha scritto in scheda audio esterna: mi serve oppure no?:

Salve e grazie per i chiarimenti! Potrei anche prendere una buona scheda audio esterna con 3-4 canali,ci posso collegare ad es. il portatile e due microfoni giusto? E poi via software gestisco gli effetti e i volumi. Ma a sto punto che differenza ci sarebbe rispetto ad un mixer analogico? Cioè la mia soluzione sarebbe ottimale per registrare ma anche per il live? Insomma..perché usare un vero mixer quando posso usare quello software( del cubase e dei vari plug-in tipo waves sonnox ecc)? scusate le tante domande!

ad uno che non conosce i mixer virtuali e i plugin.. per non perdere tempo consiglierei roba hardware...

ma tu che già li usi...

ancora ci stai a pensare?

io mi gestisco tranquillamente anche live i plugin.
Però considera una cosa.
Molte schede audio mixer hanno il ritorno all'uscita già mixato solo su due canali, alcune mandano il segnale al driver asio prefader, significa che il mixing è tutto a carico del software. Che in live puo' risultare scomodo (se non hai un bel monitor touchscreen di controllo).

Da quel punto di vista cerca un'occasione (nuovo costicchia ma in B-Stock o usato si trova intorno ai 400 € l'M-Audio NRV10
Ha la qualità non indifferente di ritornare al mixer i 10 canali separati.
Significa che
entri con i mic e quello che ti pare nel mixer (escluse le basi che escono direttametne dal pc al mixer...)
dal mixer il segnale va al canale asio
lo processi con i VST che ti pare
li ritorni al canale del mixer
da li controlli il volume con il fader per l'uscita e puoi pure usare l'equalizzazione del mixer.

Altra possibilità una scheda audio che mandi al driver asio il volume post fader. Così stabilisci un mixing nel sw per l'uscita, ma p uoi sempre regolare quanto segnale mandare ai canali asio dal fader del mixer.
L'alesis multimix e il phonic Firefly dovrebbero farlo.

Io ho una Edirol M16DX favolosa per gli effetti propri e per tante qualità audio, ma molto scomoda da usare se voglio pilotare in live dei VST sulle voci, perchè manda in asio solo il segnale prefader. In compenso però ha compressori riverberi ed equalizzazione ottimi sul mixer stesso.

caspita quanti consigli, grazie infinite!! Io attualmente faccio un pò di home recording utilizzando un pc fisso (2 Ghz e 2GB di Ram) con una scheda audio SoundBlaster Audigy. Forse parlerò da neofita ma tutto sommato trovo che abbia un suono accettabile e anche il mixer software della scheda non è niente male. Se ci attaccassi una cassa attiva potrei azzardare un pò di live oppure sarebbe un'ipotesi da scartare?

Mi inserisco un po' in ritardo in questa discussione.

Nel primo post si parla di "karaoke casalingo", poi leggo che hai uno Shure beta58a e mi viene da dire: alla faccia del karaoke casalingo, hai un microfono fantastico, uno dei migliori microfoni dinamici, almeno per i miei gusti.
Personalmente per un karaoke casalingo andrebbe bene la scheda interna al pc, ma la presenza del Beta58a merita una riflessione.

Per esperienza personale, la massa delle schede audio integrate nei pc hanno due problemi di fondo:

  1. rumori e interferenze di fondo: basta alzare il volume con un brano in pausa e una buona cuffia per sentire una serie di ronzii, disturbi, rumori "elettrici". Certo, sono bassi rispetto al volume della musica, che finisce per coprirli, ma ci sono. Il problema è assente (o quasi) con schede esterne.
  2. a volte un brano si sente meglio con una scheda esterna. Sentendo per la prima volta brani che conosco bene con una scheda esterna, ho scoperto la presenza di suoni nuovi, mai sentiti prima con le schede integrate. Va detto che però questo particolare è assolutamente non rilevante se si ascoltano tracce di derivazione midi, e che è molto dipendente dalle casse/cuffie usate.

Ad ogni modo, sicuramente il problema 1 è l'unico importante. Puoi fare una prova e vedere quanto la scheda interna che hai sia soggetta a questo problema. Dato che la tua scheda non è integrata nella motherboard, potrebbe anche essere esente da questo difetto.
Se vuoi anche registrare le performance, hanno fatto bene a consigliarti i mixer usb: dei mixer (ne esistono anche piccoli) dotati di una scheda audio interna, che permettono anche di registrare a tracce separate.
Hanno uno o più ingressi XLR, che francamente con un microfono come il tuo, mi sembrano imprescindibili. Collegare il Beta58A ad un ingresso jack è come comprare una ferrari per andare a far la spesa...

sì ho fatto un ottimo acquisto col microfono! Finora mi sono registrato utilizzando il Cubase Sx e i vari plugins interni ed esterni al programma (ce ne sn tantissimi:equalizzatori, compressori, noise gate,quest'ultimo ottimo per eliminare i rumori di fondo di cui parlavi..riverberi ecc.) Essendo oramai abituato a gestire tutto via software, nn so quanto sia necessario prendermi un mixer in carne ed ossa. Vorrei ottimizzare al massimo le mie conoscenze e quindi ridurre al minimo la spesa per la strumentazione "fisica". Ma in live sarebbe fattibile usare il cubase? mi viene il dubbio se posso usare l'effettistica in tempo reale..

Non so se cubase consenta di applicare effetti in tempo reale. Sicuramente esistono software che permettono di farlo.

L'unica cosa su cui sono perplesso è come collegare il beta58a al PC. Se ora come ora lo attacchi direttamente a quella scheda, probabilmente usi un adattatore o un cavo XLR-Jack. La connessione XLR è molto più fedele e pulita di quella col classico jack, per cui l'ideale sarebbe portare il debole segnale del microfono fino all'apparato che lo deve amplificare con un cavo a tre contatti. Se disponessi anche di un piccolo mixerino da 40 euro con un ingresso XLR, potresti sfruttarlo per amplificare il segnale del microfono, e mandarlo (ora si, con un cavo jack) alla scheda audio. Sarebbe un salto di qualità enorme, considerando anche il microfono che hai.

si è esattamente come dici, utilizzo il cavo XLR-Jack per attaccare il microfono alla scheda..pensi che con un mixerino economico un salto di qualità lo possa cmq ottenere? Magari scopro che il pre del mixer è na ciofeca e stiamo al punto di partenza Crying or Very sad ma vale la pena comprarmi un mixer costoso con tanti ingressi solo per far funzionare meglio il microfono?

Qualunque pre-amp di qualunque mixer, se agisce sul segnale microfonico con cavo XLR, è meglio dell'amplificazione di una scheda audio su ingresso jack.
Per me se ti compri un mixerino da una 40ina di euro (ci sono anche con USB!) otterrai un importante miglioramento rispetto alla scheda audio interna: suono migliore e molto più pulito.

Comprarti un mixer più grande solo perchè potrebbe amplificare meglio il microfono è inutile: se cercassi davvero il 100% dal tuo microfono ti converrebbe un preamplificatore microfonico, ma dato che non devi usarlo per attività da studio, non ti conviene.

Per farti un esempio, poi concludo, io ho un mixer abbastanza economico: ci ho attaccato un microfono col cavo XLR ottenendo un suono pulito e sostanzialmente privo di fruscii, a parte un filo di "ssss" quando ne alzavo parecchio il volume. Lo stesso microfono, attaccato allo stesso mixer, ma con cavo jack, aveva volume più basso, un sacco di fruscio e suono peggiore. Da quel momento per me esiste solo XLR come cavo per microfoni.

Ho curiosato un pò in rete alla ricerca di qualche mixer (premesso che non vorrei spendere più di 200 euro)e ho trovato questo behringer XENIX X1204 http://www.behringer.com/EN/Products/X1204USB.aspx
dovrebbe essere pure usb e su questo stesso forum ho letto che la serie xenix ha migliorato la qualità dei preamplificatori microfonici.
Ho visto che anche le schede audio esterne sono dotate di ingressi XLR per il mio shure beta58a, quindi considerando sempre il mio budget sarebbe meglio orientarmi sul mixer o su una scheda?

Eheh fantastico, sei una specie di fratello maggiore per me:
Tu hai lo Shure Beta 58A
Io ho lo Shure PG 58. In mezzo esisterebbe l'SM 58.

Tu pensi di comprarti il Behringer Xenyx X1204USB
Io ho il Behringer Xenyx 1204 (la versione senza effetti, senza compressori e senza scheda audio usb). In mezzo esistono due versioni:
con effetti ma senza usb: Xenyx 1204FX
con usb ma senza effetti: Xenyx 1204USB

A parte gli scherzi, come mixerino semplice con scheda audio incorporata si parte da questo in su http://www.strumentimusicali.net/product_info.php/cPath/35_43/products_id/8452/mixer_passivi/xxl-mr.brown-mixer-portatile-usb.html
Il che fra l'altro per gestire il microfono di un karaoke andrebbe bene. VIsto che però stai costruendoti una situazione di qualità, posso dirti: compra un mixer più grande, con usb, in modo che avrai grande facilità a gestire la musica live (molto più che con una scheda audio, buona alla fine solo per registrare in studio). Con un mixer al limite se hai più microfoni o uno strumento musicale puoi attaccarci tutto, e se è usb registri anche facilmente a tracce separate, il che non è niente male!

Sui Behringer posso dire che ogni modello offre diverse funzioni in più dei modelli di altre marche allo stesso costo. La qualità chiaramente non è eccelsa, ma se vanno bene per piccoli concerti, figuriamoci per un karaoke.
Posso dirti sul mio XENYX 1204 (senza effetti ne usb) che quando l'ho aperto lo stavo per rimandare indietro: qualche manopola faceva fruscio (risolto girando una ventina di volte avanti e indietro la stessa). Ma soprattutto, ogni ingresso microfonico ha un regolatore dell'amplificazione. Questi regolatori sono molto progressivi, ma quando arrivi alla fine, di colpo, amplificano esageratamente, rendendo inutilizzabile il microfono per la troppa distorsione. Ho chiamato l'assistenza Behringer italiana e mi hanno candidamente detto che sono così, lo fanno tutti, è normale. Quindi ok, hanno tante funzioni, sono economici, ma su queste cose bisogna accontentarsi. (All'atto pratico poi, per questa cosa dei microfoni, basta andare, a volume azzerato, al massimo della famigerata manopolina e poi abbassarla anche di pochissimo).

per quanto riguarda i mixer behringer non c'e' via di mezzo.

O la serie nuova con la X prima del numero (hanno implementato i preamplificatori british tra i migliori negli anni 70 e 80) o prendi un giocattolo.

Riguardo alla cosiddetta amplificazione del microfono...
Se porti il gain al massimo hai già fatto un errore madornale o hai un microfono troppo poco sensibile.
Il gain in fondo non ci dovrebbe arrivare meno che mai. ma stare al centro o al massimo tra le 2 e le 3 (pensa ad un quadrante di orologio)
Il resto del bilanciamento va ottenuto riducendo i volumi della base e avendo cmq una buona amplificazione, aumentare i guadagni in input oltre certi limiti portano solo distorsioni pazzesche.

So bene che il gain andrebbe tenuto più basso, e difatti con vari microfoni lo tengo a metà circa. Però nulla vieta, con un microfono meno sensibile, di provare a mettere il gain al massimo.
Il difetto che contesto è: l'amplificazione dovrebbe salire gradualmente, fino a un punto in cui evidentemente, se è troppa, distorce.
Invece in questi mixer, dopo essere salita molto gradualmente fino al 95% della corsa del regolatore, dal 95 al 100% sale di colpo (un vero e proprio scalino) diventando altissima. Può darsi che semplicemente dovessero impostare il fondo scala un po' prima.

grazie ragazzi mi state dando informazioni preziosissime Very Happy credo che prenderò il behringer xenix x1204usb, devo solo valutare se comprarlo su internet oppure in qualche negozio di strumenti. Online lo pagherei di meno però se fosse difettoso sarebbe un calvario! Per completare la mia strumentazione restano poi due casse attive..e qui mi sa che sono dolori, per le casse ho un budget max di 300 euro. Non le vorrei troppo potenti, il karaoke lo faccio in una stanza di 20 mq. Diciamo due casse attive da 50/80 Watt andrebbero bene? Che trovo per 300 euro?

Se compri da THomann scoprirai che il calvario ce l'hai con i negozi.

Efficienza tedesca.

Te lo riprendono in 30 gg anche solo se non ti piace (spedizione a tuo carico ma con 20 euro ce la fai)

Se invece è difettoso ti mandano il ritiro del pacco con il corriere a costo loro e sono efficientissimi
Inoltre ti danno 3 anni di agranzia contro l'1 o 2.. che danno gli altri.

Gran bel sito Thomann, c'è davvero di tutto! Assodato l'acquisto del mixer ho ancora qualche difficoltà per le casse attive..mi servirebbero max di 50 watt ma su questa potenza vedo solo coppie di monitor (che documentandomi ho letto siano più specifiche per i missaggi in studio che per il live karaoke) Sad

  • 32
    Post
  • 11869
    Visualizzazioni