Consiglio!!! Imitatore - Trasformista

Ciao Ragazzi, sono nuovo del forum, colgo l'occasione per salutare tutti voi e congratularmi con chi segue e cura questo Forum molto interessante.

Avrei bisogno di essere consigliato riguardo l'acquisto di un nuovo microfono.

Sono un imitatore trasformista e come potrete ben capire il mio lavoro si tutto su un "continuo gioco di voci".
Sono ormai 15 anni che uso il Beta a58 e lo trovo eccezionale, ma parlando con gente del settore mi hanno detto che Sennheiser ha microfoni con capsule e materiali che "captano" ogni sfumatura di voce. Preciso che escluderei sin d'ora quelli a condensatore in quanto facendo tanto live e con il cursore microfono del mixer più tosto alto provocherei un disastro.

Qualcuno di voi sà consigliarmi in base alle mie esigenze sopra elencate, un ottimo microfono dinamico che capti ogni sfumatura di voce, le frequenze alte e quelle basse?
Come vi dicevo mi hanno parlato bene di shenneiser, ma non sò identificare un modello adatto alle mie esigenze!

Il mio beta a58 lo utilizzo come wirelless attraverso un trasmettitore e ricevitore akg che applico nell'estremità (innesto Kenon) e viaggia sopra gli 800mhz.
I microfoni che mi suggerirete vorrei utilizzarli con lo stesso apparato akg.

Grazie a tutti di ogni suggerimento o consiglio che riuscirete a darmi.

Un abbraccio, Giorgio

ci sono microfono a condensatore che lavorano bene anche dal vivo.

Per prendere le sfumature di voce di solito l'ideale sono quelli.
Per quando riguarda l'adattabilità al tuo trasmettitore se questo ha l'alimentazione phantom (necessaria per i condensatori) puoi usarli tutti, altrimenti dovrai usarne uno dinamico.

Fra i dinamici non è che ce ne siano molti che ti diano molte piu' sfumature del Beta 58 o simili. Alla fine la differenza è poca è una caratteristica dei dinamici avere una curva di risposta in frequenza che taglia un po' i bassi. e i dettagli in basso. Comunque molti dinamici hanno una buona reattività all'effetto prossimità, se ti avvicini molto ad essi, riescono a sviluppare dei dettagli in basso che si perdono allontanandosi (dando però una voce piu' cristallina). Prima di valutare l'acquisto di un altro microfono prova a giocare un po' con la distanza (arrivando quasi a sfiorarlo con la bocca) in ogni caso evita di coprire la griglia come fanno molti ragazzi che impugnano il microfono per la testa)

Ciao nightfly68, innanzitutto grazie per il tuo consiglio veloce e chiaro.

Hai ragione riguardo i mic a condensatore, sono l'ideale per quello che faccio, ma ne ho provati diversi ma durante le esibizioni, spostandomi tanto, si verificano immancabilmente i consueti fischi dovuti alla sensibilità degli stessi.

Esiste un microfono a condensatore che superi questo ostacolo?
Che vada bene per i live in spazi a volte non tanto grandi?

Sento parlare bene del Radiomicrofono Sennheiser ew 165 g3, anche se poi non riuscirei più a sfruttare il mio apparato akg che dicevo.

Il mio post è mirato a saperne di più... e a valutare eventualmente alcuni prodotti e consigli relativi a microfoni a condensatore e dinamici che possano fare al mio caso.

Per quanto riguarda la rettività del mio Beta 58a e i consigli che mi hai scritto, sono sfumature che attuo ormai da anni, ma come dicevi proprio tu, nel momento in cui ti allontani dalla griglia i dettagli si perdono.

Grazie ancora per avermi consigliato.
Buona Giornata. Giorgio

Intanto bisogna distinguere tra mic a condensatore da studio e da live.

Quelli da live, hanno una buona (buona non massima.. ) resistenza ai feedback.

Tra questi mi sto trovando bene con il Rode M2 e il Superlux S125, ma se hai soldini da investire in un gioiello c'e' il Neumann KSM 104 che è considerato il top dei microfoni live, o il Sennheiser 965.
Devi comunque assicurarti che il tuo AKG ti consenta di collegare microfoni a condensatore (abbia la phantom a 48v)

Se cerchi da qualche parte le caratteristiche del Sennheiser che hai segnalato, ci dovrebbe essere il microfono corrispondente in versione non radio (che costa molto meno) e che potresti collegare al tuo sistema wireless.

Infine una annotazione sui feedback.
Più che locali non molto grandi, sono terribili quelli con solai molto bassi. Li è impossibile gestire un condensatore senza ritorno.
Infine attento comunque alla posizione rispetto alle casse.
Soprattutto con gli ipercardioidi hanno un rientro sia davanti che dietro quindi la posizione migliore delle casse rispetto alla capsula è laterale.
Se ti muovi devi comunque stare attento a non entrare nella zona pericolosa.
Per qualche picco può aiutarti un feedback destroyer....

allora il sennheiser usa un Sennheiser 865 (cardioide a condensatore)

l'865 costa 215 euro contro il 700 della centralina completa.
Puoi collegarlo direttamente alla tua.

Ciao nightfly68,apprendo con piacere quanto mi dici, non sò se il mio akg ha la phantom, non credo.
Ma l'e865 necessita di phantom?
Il mio mixer ce l'ha, il sistema wirelless akg credo di no.

Grazie ancora. Mi stai dando consigli importanti.

Il maiuscolo equivale a urlare ed è contro il regolamento.
Rimuovilo, trovi in firma come modificare il messaggio.
Hai tempo fino a domani, poi il post sarà cancellato.

@skizzo71 ha scritto in Consiglio!!! Imitatore - Trasformista:

Ciao nightfly68,apprendo con piacere quanto mi dici, non sò se il mio AKG ha la phantom, non credo.
Ma l'E865 necessita di phantom?
Il mio mixer ce l'ha, il sistema wirelless AKG credo di no.

Grazie ancora. Mi stai dando consigli importanti.

la phantom è una alimentazione elettrica dai 15 ai 48 v a seconda del microfono (la maggior parte si tira tutti i 4Cool per il condensatore del microfono.
Se non è in grado di fornirla il plug dell'akg.. come lo alimenti? via wireless? mi sembra impossibile...
quel microfono.. come tutti quelli a condensatore.. necessita della phantom diretta nel microfono.. quindi.. se vuoi continuare ad usare l'AKG devi purtroppo fare scelte diverse orientandoti verso un dinamico

A quel punto una scelta interessante può essere l'electrovoice N/D 967 che ha una altissima resistenza al feedback e ha un buon dettaglio in basso e nelle sfumature (pur sacrificando un po' le altissime frequenze)

Altra possibilità comprare un sistema wireless Energy KRU-161 con plug WT-1 fa il lavoro del tuo AKG ma ha anche la phantom e costa intorno ai 130 euro al max... e ti scegli un microfono a condensatore da affiancarci.

L'AKG puoi a quel punto tenerlo (e avere due radiomicrofoni... per ogni evenienza) o venderlo e realizzarci qualcosa.

  • 8
    Post
  • 2056
    Visualizzazioni