come aprire bene la gola per cantare?

Salve a tutti, non è da molto che studio canto, il mio insegnante mi ha spiegato la respirazione con il diaframma, cosa che a me non riesce molto bene, e mi ha detto di aprire bene la gola, io non conosco bene il linguaggio spero mi capiate Smile . Io sento infatti che quando canto delle note abbastanza acute chiudo la gola, e la irrigidisco, infatti so che dovrei essere rilassata e invece mi sento la faccia irrigidita e poi sento che la gola inizia a far male. Conoscete quache consiglio per capire come aprire bene la gola e far passare il suono in modo rilassato? Ha detto il mio insegnante che canto di testa, e che dovrei invece sentire il suono che mi attraversa e che va in avanti, ma non so come fare! help!!! Confused

Troppo facile dire "devi aprire bene la gola" o "devi sentire il suono che va in maschera", soprattutto se sei all'inizio, ti capisco perchè ci sono passata anche io, ora sto risolvendo. Non è un'azione che devi fare tu ma avviene tutto con l'appoggio e la respirazione, pero' non ti aspettare che accada subito, e soprattutto è impossibile non irrigidirsi, io ti dico di parlare col tuo insegnante e digli tutte le tue sensazioni, e ricorda che alla base del canto c'è la respirazione bisogna prima imparare bene quella senno' non si va da nessuna parte! Se vedi che non riesce a risolvere le lacune che hai o continua a dirti solo "apri bene la gola" e tu giustamente non puoi riuscirci così come per magia e senti male alla gola, senti il parere di qualche altro insegnante.

Per capirlo ci vogliono dai 3 ai 7 anni di studio di canto, sulla base della predisposizione naturale e della relativa facilità con cui liberi la tua voce dai riflessi neuromuscolari errati...

P.s. Non è vero che se respiri corretto apri la gola, è un vecchissimo renfrain della scuola lirica che non ha dati oggettivi di riscontro.

Esistono persone che appoggiano perfettamente, respirano benissimo ma hanno blocchi laringei che impediscono la corretta fonazione.

Io ne so qualcosa...

Solo andando a lezioni di canto.

Su un forum possiamo anche illustrare e ragionare assieme sui metodi che vengono utilizzati, ma per imparare a cantare ( quello che chiedi tu è un aspetto fondamentale e complesso del canto) scrivere e leggere serve davvero a poco.

Prosegui con le lezioni e i risultati arriveranno nei tempi giusti.

E non scoraggiarti... Porta pazienza, ci passiamo tutti.

Lo so che c'è gente che appoggia e respira bene ma per via dei blocchi laringei non riescono ad aprire bene la gola, io sono una di quelle, questo dipende dalle tensioni, ma ti assicuro che la base del canto è la respirazione prima di tutto. Per rilassare la laringe ci sono degli esercizi appositi che si possono fare a yoga, a pilates o con un logopedista, ma come ti ripeto, se non c'è una buona respirazione, se non si usa bene il diaframma, certo col tempo, non si va da nessuna parte puoi essere rilassato quanto ti pare.

@luna75 ha scritto in come aprire bene la gola per cantare?:

Lo so che c'è gente che appoggia e respira bene ma per via dei blocchi laringei non riescono ad aprire bene la gola, io sono una di quelle, questo dipende dalle tensioni, ma ti assicuro che la base del canto è la respirazione prima di tutto. Per rilassare la laringe ci sono degli esercizi appositi che si possono fare a yoga, a pilates o con un logopedista, ma come ti ripeto, se non c'è una buona respirazione, se non si usa bene il diaframma, certo col tempo, non si va da nessuna parte puoi essere rilassato quanto ti pare.

Diciamo però che la rilassatezza è anche uno stato psicologico.
Io la gola ho imparato ad aprirla col tempo, ma a volte ti assicuro che se sono un po' teso o nervoso di cantare diventa moooolto arduo e la gola mi si chiude come un principiante.
Lì dipende anche dal tipo di carattere (io sono nevrotico-impulsivo ehehe).
Però chiaramente se uno è abituato ad appoggiare la voce in gola, respirando male e con una predisposizione alla spinta per forza di cose sarà meno rilassato e più chiuso.
Perciò credo che se ci si abitua a mettere la voce sul fiato e non appoggiandola in gola, in condizioni ottimali psico fisiche si può ottenere una buona resa.
Aprire la gola è dovuto dal rapporto fra cavità e gestione del fiato, quando uno di questi viene a meno tutto va a farsi benedire.

@alexkennedy ha scritto in come aprire bene la gola per cantare?:

Per capirlo ci vogliono dai 3 ai 7 anni di studio di canto, sulla base della predisposizione naturale e della relativa facilità con cui liberi la tua voce dai riflessi neuromuscolari errati...

P.s. Non è vero che se respiri corretto apri la gola, è un vecchissimo renfrain della scuola lirica che non ha dati oggettivi di riscontro.

Esistono persone che appoggiano perfettamente, respirano benissimo ma hanno blocchi laringei che impediscono la corretta fonazione.

Io ne so qualcosa...

Attenzione, non è la respirazione che determina l'appoggio però.
Uno può anche imparare a respirare come si deve, ma non è automatico l'appoggio.
Quello che dici tu riguardo a chi ha un blocco laringeo secondo me, altro non è che una cattiva concezione di posizione del suono.
Quindi giustamente se il suono ce l'hai in gola, puoi respirare e usare diaframma quanto vuoi che tanto non andrai lontano.
Chiaramente questo causa fatica, irrigidimento e paura.
Avere la voce in gola significa spoggiare, perchè non essendo sul fiato e non sarà mai libera.

Perciò chi applica l'appoggio , applica un equilibrio fisiologico che permette alla voce di essere proiettata senza sforzo.
Dunque quegli esempi che hai citato sicuramente avranno problemi di appoggio.

Inutile dire che imparare a fare questo ci vuole tanto tempo, più che altro è l'applicazione, perchè anche dopo aver capito il concetto ci vuole parecchio sforzo a metabolizzarlo nel canto.

Si infatti...credo che dovrò fare parecchia pratica... Smile grazie a tutti..

Ciao a tutti, sono una cantante che fa questa professione dal 1991.

mi dispiace che si diffonda così tanta ignoranza dei cosiddetti insegnanti di canto. Purtroppo anche io non ho mai trovato nessuno che mi spiegasse realmente come funziona la voce e quindi come risolvere i vari problemi.

Per che lo volesse, IO HO LA SOLUZIONE PER RISOLVERE L'APERTURA DELLA VOCE, funzionamento del diaframma e apertura della gola sono direttamente collegati, IL PROBLEMA è CHE CI VUOLE PIU DI UN ORA solo per spiegare scientificamente come funziona la voce, PURTROPPO NON LO SA NESSUNO, ed io dopo 17 ANNI DI RICERCA su libri e sperimentazione sulla mia voce, e sulla voce di un noto cantante lirico che aveva problemi sugli acuti, HO MESSO A PUNTO UN SISTEMA INFALLIBILE, PERCHè BASATO NON SU PAROLE SENZA SENSO MA SU ESERCIZI PRATICI FONDATI SULLA CONOSCENZA SCIENTIFICA di come funziona IL SUONO e LA VOCE.

per chi fosse interessato, anche scuole di musica, faccio anche seminari sull'argomento. 349 145 0381 Monica Guareschi

  • 9
    Post
  • 5357
    Visualizzazioni