Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?

E' un evento su larga scala che dura da ben piu' di 11 anni e potrebbe rivelarsi persino peggiore dell'olocausto in cui sono stati uccisi milioni di ebrei dai nazisti, vi lascio un link che fa riferimento all'ultima visita di Hu Jintao alla casa bianca...

http://it.clearharmony.net/articles/201101/12026.html

Le persone perseguitate praticano una meditazione, un qigong di scuola buddista di nome Falun Dafa(o Falun Gong) , e credono nei principi che rappresentano la pratica "zhen-shan-ren" ovvero "verità-benevolenza-tolleranza"...

Lascia senza parole pensare al fatto che i media non dicono nulla a riguardo...

Ne succedono un bel po' di cose in Cina che tutti sanno ma nessuno vuole dire...

Chissà come mai per anni tanti hanno urlato allo scandalo-USA per la pena di morte (data a criminali omicidi) o per la questione Guantanamo e ora tutti tacciono su questo genocidio in piena regola.

Già, il problema è che il "mondo libero" per non perdere opportunità di fare affari con la Cina tace su una questione che secondo me è la principale, dal punto di vista mondiale; solo perchè non ci viene riferita dai media infatti non vuol dire che non sia importante, anzi...

Un paio di anni fa mi sono immerso per la prima volta in questa pratica per pura casualità tramite internet, non conoscevo ancora nulla sulla persecuzione, e mi è sembrata subito così rilassante, serena, e con valori morali veramente alti, quando ho scoperto cosa accadeva in Cina quasi non ci credevo, ero a dir poco sconcertato, poichè davanti ai miei occhi quando guardavo quelle immagini documentate delle persone perseguitate era incredibile il contrasto che percepivo tra quella violenza e la purezza della pratica che avevo conosciuto.

Per dire una cosa un pò per far riflettere, proprio oggi è il giorno della memoria per lo stermino degli ebrei, ci dicono a noi che dobbiamo ricordare affinchè non si ripeta, eppure è da ben 11 anni che in Cina "si sta ripetendo" e ancora va avanti...anche adesso che ci parlano della memoria.

Nell'articolo che ho postato si stima che in totale nei campi di concentramento della cina ci sono fino ad un milione di praticanti del Falun Gong, pensate che la maggior parte di essi muoiono in questi campi di concentramento a causa delle torture subite, o perchè gli vengono prelevati gli organi mentre sono ancora in vita
(vedete il prelievo illegale di organi), e pensate che solo in Cina nel 1999 i praticanti erano dai 70 ai 100milioni e che Jiang zemin (l'allora capo del PCC) aveva dato l'ordine di sradicare completamente il Falun Gong entro 3 mesi, bhè, pensate che in questi 11 anni quell'1 milione di persone può essersi "ricambiato", con altri praticanti, magari con 1 altro milione di persone per rimpiazzare le altre che sono state sterminate, direi che in 11 anni è possibile, e vista anche la ferocia e l'impegno economico (tutti i media del governo ad esempio sono impegnati a diffamare la pratica) che il PCC ha dedicato a questa persecuzione è possibilissimo, che un numero grandissimo di persone che noi ancora non conosciamo sia stato sterminato come se niente fosse in questi 11 anni e mezzo...

Poveretti...a volte mi chiedo cosa possiamo noi, di fronte a cose così enormi e terribili, e poteri così al di sopra delle nostre teste.
Già parlarne, già che ci sia consapevolezza credo sia una buona cosa, un punto di partenza.

E' ignobile che certe cose accadano ancora nel 2011. Siamo veramente ad un livello spaventoso, dico solo questo.

Uno stranissimo caso del destino è che anche in questo caso c'entra la svastica che in questo caso è al contrario. Questo simbolo porta con se incommensurabili violenze ed ignoranza.
In realtà è un simbolo che significa benessere, successo, prosperità ed ha origini indiane. Tuttavia è testimone di grandissime violenze che vanno oltre l'immaginario.

L'unico modo per fermare questa atrocità è una guerra, poichè la Cina è diventata una delle potenze del mondo, significa che l'unico modo per fermarla è una terza guerra mondiale, poichè è impossibile cambiare la mentalità mondiale spingendo TUTTI A NON COMPRARE PRODOTTI CINESI, proprio per non sovvenzionare questo tipo di abusi. Gli stati occidentali sono perfettamente a conoscenza di tali atrocità, ma poichè oramai dipendono dalla Cina (se notate la maggiorparte delle cose che compriamo sono prodotti cinesi) è loro premura tenerci all'oscuro di tutto, basterebbe semplicemente che TUTTI si rifiutassero di comprare prodotti cinesi e la Cina andrebbe in men che non si dica in bancarotta.

Io ero a conoscenza di queste cose, so che molte persone Cinesi stanno lottando con tutte loro stesse per fermare questo tipo di violenze, ma non hanno abbastanza supporto.

Non so cosa pensare, nel senso che mi vergogno sempre di più di far parte della razza umana, credo che l'unico modo che abbiamo per poterci difendere e per poter fare qualcosa è quello di fare la differenza, di portare luce nelle nostre vite quotidiane e di essere degli esempi viventi di quelle virtù che solo l'uomo possiede. Forse se tutti ci sforzassimo a diventare persone migliori ed impegnarci a far star bene chi ci sta di fronte, anche chi ci sta di fronte vorrebbe essere come noi seguendo il nostro esempio, espandendo il pensiero positivo.

Esiste una fantasia comune a tutti che in psicologia si chiama immaginario collettivo che provoca questo tipo di situazioni e strazianti violenze. Se ci pensate, a volte odiamo un gatto nero perchè nella nostra fantasia diciamo che porta sfiga. E' questo tipo di immaginario che provoca violenza, soprusi, morte, sofferenza, ma nessuno sa che si tratta di pura fantasia. Basterebbe semplicemente sforzarsi di cambiare le nostre fantasie negative trasformandole in positive per poter cambiare il mondo.

Secondo me, fino a quando penseremo che il gatto nero porta sfiga, andare in giro con cornetti assortiti, credere ad un destino ed incrociare le dita per qualsiasi cosa dicendo "speriamo, ho una fifa nera", ci saranno sempre e sempre di più violenze e morti innocenti, morti di fame, malati di noma, bambini biafra, animali squoiati vivi, violenze sessuali, suicidi, omicidi, ecc., ecc., ecc. e, ritornando OT, sempre più praticanti di Falun Dafa che verranno sbudellati vivi.

Ciao valesinger!
bhè si già parlarne ed esserne a conoscenza è una grande cosa, sai perchè? perchè piu persone sanno la verità e piu' la verità può esser diffusa come tale. C'è anche una petizione online per firmare contro la persecuzione e a supporto della Falun Dafa se vuoi, lascio il link! http://www.falunhr.org/te/index.php?signature=1&lang=italian

Ciao MarkFerry!
Hai detto bene , la "svastica" è un simbolo con origini antichissime e appartiene alla cultura buddista, è un simbolo buono e benevolo, durante la seconda guerra mondiale è stato usato impropriamente da Hitler . In effetti non ci avevo mai pensato a questa correlazione dal punto di vista del genocidio. Che sia un segno?

I praticanti della Falun Dafa hanno sempre risposto alle violenze del PCC con la razionalità seguendo i principi della pratica "zhen-shan-ren" ancora oggi in Cina rischiano tutti i giorni per far capire la verità alle persone, sono state registrare piu' di 70 milioni di persone che hanno appreso la verità e si sono sciolte dal PCC, poichè non volevano continuare ad essere participi con un governo che ha ormai le mani sporche di sangue... e quindi è un grande numero di persone...

direi quindi che tutto quello che si legge oggi sul governo cinese "la Cina è in crescita" "la Cina ha sempre un PIL positivo e in crescita" , direi che vista la reale e concreta situazione (e anche il crescente numero di cinesi che si sta rendendo conto della verità, grazie agli sforzi dei praticanti) direi che tutto questo che si dice è solo tutto fumo e niente arrosto, se il PCC non avrà piu' sostegno delle persone sarà costretto a cadere...

Il PIL cinese viene calcolato in realtà su fondamenta "fittizie" poichè immorali, una grande fonte di guadagno proviene infatti dai lavoratori a costo zero rinchiusi nei campi di concentramento, e anche dal mercato nero degli organi, quindi se andiamo a vedere bene è un PIL fittizio e non reale, il governo cinese si sta reggendo solamente su delle "palafitte" che sono costrette a crollare di fronte alla verità, ovvero le menzogne e la violenza... la verità viene sempre a galla alla fine!

Come dici tu quando tutte le persone si sveglieranno e non crederanno piu' alla storia del "gatto nero che porta sfortuna", ovvero non crederanno piu' alla campagna diffamatoria del PCC che vuole far credere a tutti i cinesi che il Falun gong è una "setta malvagia" allora le cose veramente cambieranno in meglio, perchè vorrà dire che le persone sapranno capire da sole ciò che è veramente bene e ciò che non lo è! In Cina questa della Falun Dafa è la questione principale, anche se all'estero non la percepiamo cosi, ma in realtà riguarda direttamente anche noi.

Se non fosse per la serietà dell'argomento mi viene da sorridere quando leggo che il PCC etichetta il Falun Gong come una setta malvagia, perchè se il Falun Gong è una setta malvagia allora il bianco è veramente nero,eheh. Due anni fa ho letto per la prima volta il libro della pratica e in quel momento ho capito che se ognuno seguisse dentro di se simili principi verrebbe fuori un altro mondo incentrato sulla purezza e sulla bontà, forse questo non andava a genio all'ideologia del PCC, che voleva mantenere il controllo sulle menti delle persone solo per l'interesse economico del partito.

Il PCC ha un ideologia di "lotta e conquista" completamente all'opposto dei principi esposti dalla Falun Dafa "verità-benevolenza-tolleranza" , in realtà la vera Cina non è il PCC, ma un paese con alle spalle 5000 anni di cultura piena di valori etici e morali, il PCC da quando è al governo non ha fatto altro che cercare di distruggere questa cultura millenaria, in effetti la Falun Dafa si riallaccia proprio a quelle tradizioni antiche.

(mi scuso se sono troppo lunghi gli interventi, in effetti ci sarebbe veramente troppo da dire, se siete comunque interessati ad approfondire l'argomento sul sito ufficiale europeo http://it.clearharmony.net/ trovate tutto il materiale dalla fonte ufficiale )

Un saluto e una buona notte a tutti voi Smile

Quello che mi disgusta è che si faccia "il giorno della memoria" per ricordare un genocidio avvenuto 70 anni fa e si chiuda un occhio su quello che sta avvenendo OGGI per un solo motivo: SOLDO e COMMERCIO.

Facciamo finta di piangere ma siamo in realtà complici degli Hitler moderni.

E tutto questo per vendere più cellulari, borsette e videogames.

A me viene il vomito.

già è proprio come dici, c'è un ipocrisia generale che è incredibile...

@markferry ha scritto in Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?:

L'unico modo per fermare questa atrocità è una guerra, poichè la Cina è diventata una delle potenze del mondo, significa che l'unico modo per fermarla è una terza guerra mondiale, poichè è impossibile cambiare la mentalità mondiale spingendo TUTTI A NON COMPRARE PRODOTTI CINESI,

Diventerebbe un gatto che si morde la coda, raffreddare un regime con una terza guerra mondiale.
Probabilmente non immagini le conseguenze catastrofiche che il nostro pianeta subirebbe scatenando un'altra guerra.
In un periodo di crisi economica ma anche ambientale, una guerra porterebbe solo distruzione e miseria, non ce lo possiamo permettere.

Innanzitutto non sarebbe nemmeno giusto fermare lo sviluppo della Cina, poichè se ci pensi è come se gli Americani dopo il fascismo avessero impedito il nostro boom economico con una guerra.
E' vero però che il mercato orientale diventa sempre più prepotente e questo credo anche io sia pericoloso, ma non abbiamo molta scelta.

Comunque non vorrei dirvelo, ma avete un po' scoperto l'acqua calda.
Lo sanno tutti, o meglio tutti dovrebbero saperlo, di come vanno le cose in Cina, da tanti anni è e continua ad essere così.
Il fatto che molti di voi se ne siano accorti ora, deriva dal fatto che per le nostre TV è più conveniente trasmettere notizie di cronaca.
Lo vedete anche voi no? Ormai in TV parlano di delitti e drammi familiari come nelle tragedie greche.
Ma non tanto per tenere nascoste queste notizie atroci, più che altro perchè ormai i telegiornali sono diventati degli spettacoli dove si trasmette quello che il populino vuole vedere e ascoltare.

Riguardo al fatto che i paesi occidentali sanno ma tacciono, io credo che non ci sia molta alternativa.
La questione è davvero molto delicata, per un parola di troppo si rischiano ulteriori danni sul mercato mondiale, e i rapporti fra i continenti possono diventare molto tesi.
Non credo sia solo questione di interessi, ahimè ci saranno sicuramente anche quelli, ma non è tutto lì.
Ad ogni modo, la Cina è solo uno dei paesi dominati da un regime di intolleranza.
Vogliamo parlare di tutti gli altri? In Africa centrale le cose non sono messe meglio.

Ultima cosa, prendete sempre con le pinze tutte le informazioni che trovate sul web, soprattutto da chi descrive ogni situazione di questo genere come un secondo Olocausto.
Il mondo purtroppo è sempre pieno di mitomani, quindi prima di gridare al lupo al lupo bisogna averne le prove.

Ciao Dario, bhe le prove della persecuzione ci sono, inoltre la persecuzione del Falun Gong è denunciata da Amnesty International, Human Rights Watch, Freedom House, la Commissione Diritti Umani dell'ONU, Reporters sans frontière, Nessuno tocchi Caino, l'MRAP, la Fondazione Laogai, da governi come USA e Canada e anche dall'UE.

Il paragone con l'olocausto l'ho fatto io, quindi è solo una mia comprensione!

@dariocoverdale ha scritto in Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?:

Diventerebbe un gatto che si morde la coda, raffreddare un regime con una terza guerra mondiale.
Probabilmente non immagini le conseguenze catastrofiche che il nostro pianeta subirebbe scatenando un'altra guerra.
In un periodo di crisi economica ma anche ambientale, una guerra porterebbe solo distruzione e miseria, non ce lo possiamo permettere..

Sono d'accordo, quello che mi dispiace è che non ti sei nemmeno soffermato un memento sugli ultimi 3 versetti del mio commento e sapere cosa ne pensi tu.

è una grande malattia del nostro tempo...

Parlare e non ascoltare.

Aspettare il proprio turno di dire la propria senza nemmeno aver ascoltato ciò che si dice.

Senza astio, solo una triste considerazione. Confused

@alexxs ha scritto in Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?:

Ciao Dario, bhe le prove della persecuzione ci sono, inoltre la persecuzione del Falun Gong è denunciata da Amnesty International, Human Rights Watch, Freedom House, la Commissione Diritti Umani dell'ONU, Reporters sans frontière, Nessuno tocchi Caino, l'MRAP, la Fondazione Laogai, da governi come USA e Canada e anche dall'UE.

Il paragone con l'olocausto l'ho fatto io, quindi è solo una mia comprensione!

Ma non dico infatti che sia falso, dico solo di prendere sempre con le pinze ciò che leggiamo sul web.
Il regime comunista in Cina c'è da tanto tempo, e non solo di recente vengono commessi crimini e genocidi di questo tipo.
Tienanmen è un esempio, il fatto è che la notizia di quell'evento fece il giro del mondo e tutti i giornali ne parlarono.
Perciò dico che non c'è da meravigliarsi tanto se la gente in quel paese continua a morire, è così da tanti anni, non c'è semplicemente nulla di nuovo.

@Mark Ferry : ho commentato solo quello che mi sembrava giusto da obiettare.
Trovo un po' insensato il tuo discorso.

@dariocoverdale ha scritto in Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?:

@Mark Ferry : ho commentato solo quello che mi sembrava giusto da obiettare.
Trovo un po' insensato il tuo discorso.

Grazie mille ho capito.

Se il nostro presidente del consiglio mostrasse i coglioni, non solo per fare feste e festini presunti e non , ci saremmo non solo liberati dalla piaga del fabbisogno energetico e della cattiva, mal funzionante e strapagata amministrazione pubblica ma anche della mafia e dell'ipocrisia proveniente dalle missioni di pace e degli accordi/scambi internazionali che distruggono il prodotto italiano e che hanno la manifesta intenzione di lobotomizzarci tutti ed indurci ad accettare barbarie senza senso dei cosiddetti partner economici mondiali. E' il momento che la Cina si svegli e abbracci un più sano governo che non schiavizza la psiche e il fisico del popolo con cose insensate come la diversità di religione o di pratiche meditative o altro , perchè esse non mirano a destabilizzare il governo ma a rendere una condizione come la loro più accettabile almeno sotto il profilo spirituale. La censura li opprime come opprime silenziosamente anche il resto del mondo civilizzato. Non è accettabile e non basta l'ONU e i patti ecc serve la volontà dei governi che è la cosa più difficile da assoggettare. Sapete cosa ci faranno con le regolamentazioni del protocollo di KIOTO I cinesi ? Ci si puliranno il culo, è bastato un cenno di Hu Jintao e Obama è dovuto scendere a compromessi e il resto del mondo l'ha seguito a ruota. La Cina come governo va boicottata per quanto sia grande. Basta , pure con le insensate invasioni del medio oriente per una goccia di petrolio che non basterà a soddisfare il fabbisogno mondiale. Basta con le morti insensate , scorre più sangue sulla nostra terra di tutti i fiumi e i torrenti messi assieme è lo sfacelo.

@dariocoverdale ha scritto in Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?:

@alexxs ha scritto in Attualità : Genocidio in Cina, ne eravate a conoscenza?:

Ciao Dario, bhe le prove della persecuzione ci sono, inoltre la persecuzione del Falun Gong è denunciata da Amnesty International, Human Rights Watch, Freedom House, la Commissione Diritti Umani dell'ONU, Reporters sans frontière, Nessuno tocchi Caino, l'MRAP, la Fondazione Laogai, da governi come USA e Canada e anche dall'UE.

Il paragone con l'olocausto l'ho fatto io, quindi è solo una mia comprensione!

Ma non dico infatti che sia falso, dico solo di prendere sempre con le pinze ciò che leggiamo sul web.
Il regime comunista in Cina c'è da tanto tempo, e non solo di recente vengono commessi crimini e genocidi di questo tipo.
Tienanmen è un esempio, il fatto è che la notizia di quell'evento fece il giro del mondo e tutti i giornali ne parlarono.
Perciò dico che non c'è da meravigliarsi tanto se la gente in quel paese continua a morire, è così da tanti anni, non c'è semplicemente nulla di nuovo.

Bhe si il PCC ha sulle spalle davvero un sacco "di sangue" da quando ha il potere , la faccenda piu' scottante oggi comunque è questa persecuzione, poichè è la piu' numerosa da quello che si apprende, ed è ancora in corso!

Faccio un UP per sensibilizzare ancora riguardo questa persecuzione indegna, ancora in atto, magari dopo un anno dall'apertura di questo topic ci saranno ancora altre nuove persone che verranno a leggere e saranno cosi informate.

...e aggiorno l'argomento postando un articolo sulle attuali lotte interne nel partito comunista cinese, di ciò non ne parlano molto i media ma è segno che qualcosa sta cambiando...si stanno creando come due schieramenti...

http://regimecineseincrisi.com/2012/04/19/la-proposta-del-premier-cinese-per-un-governo-pulito-ispira-speranza/

  • 18
    Post
  • 3435
    Visualizzazioni