Salve a tutti. Da qualche tempo sto studiando questa celebre aria con la mia insegnante. Nonostante io pensi che sia precoce affrontarla ora (sono al 3° anno), lei ritiene che studiarla possa fruttarmi dei miglioramenti. Lo spartito originale la vorrebbe in Re (arrivando così a toccare sul "crepar" un Fa#, che sarò riuscito a cantare un paio di volte in vita mia!), mentre ascoltandone svariate versioni (Siepi, Ghiaurov, Christoff, LLoyd etc...) mi sono reso conto che viene quasi sempre eseguita in tonalità di Do. Ne sapete qualcosa? E'tradizionalmente in Do? La posso trasporre? Per me in Re è davvero proibitiva. Quella valanga di parole sommata a picchi vocali infernali...una tragedia! Crying or Very sad
Grazie.

La tonalità originale è in re maggiore, anche se ho trovato alcuni che la fanno in do maggiore....
Però credo che siccome per te è un esercizio, sforzarti di farla in re può aiutarti...

ne esistono effettivamente due versioni scrtte dallo stesso rossini
quella in do la trovi nell'appendice critica dell'edizione di barbiere(ricordi)

mi pare che questa sia un'aria di baule,ossia una delle arie di repertorio che i grandi del tempo portavano in giro come cavallo di battaglia,spasso apportando modifiche nelle variazioni etc etc

come dice andrea, farla in re potrebbe avere i suoi benefici. magari studiala per sezioni, evidenziando in ognuna i punti malefici, che studierai tecnicamente a parte (come fanno gli strumentisti, che studiano i vari disegni di note in maniera tecnica e meccanica per poi applicarli ai pezzi).

ma se devi eseguirla in pubblico e sei basso, allora falla tranquillamente in do.

Grazie mille per le risposte.
Proverò a studiarla in due tonalità, vediamo che succede Very Happy

si nel caso si debba eseguire in pubblico meglio farla in do:

a questo punto però questa interessante discussione ci pone alcuni spunti su cui ragionare:
il personaggio che canta "la calunnia" è un basso, la tonalità di re maggiore con il culmine a fa# è più adatta ad un baritono...
questo perchè all'epoca i registri vocali erano considerati in maniera diversa rispetto ad oggi, e spesso c'erano i bass-baritone per fare queste parti...

Sono decisamente d'accordo con te. E in effetti l'unica versione in Re che fin'ora ho ascoltato è cantata da Raimondi, che è un basso-baritono.

  • 7
    Post
  • 2199
    Visualizzazioni